Giorgio Armani primavera-estate 2023

Classico o moderno? Sembra il riassunto delle passerelle di Milano che, adesso, giungono al termine per lasciare spazio a quelle di Parigi. Ma rappresentano anche le variabili costitutive della primavera-estate 2023 di Giorgio Armani. Elegante e controllato, spensierato e autentico dev’essere l’uomo secondo lo stilista che, nella traduzione delle proposte, riconoscibilissime nei codici, significa rassicurante e coerente, rilassato e sincero. Perché se il gusto, comunque, continua incessantemente a evolvere, la novità può risiedere nell’abbinamento speciale. Del resto, con la cospicua offerta contemporanea, canonica o meno, le possibilità stimolanti di combinazione aumentano esponenzialmente. Nel teatrino di via Borgonuovo, all’interno della sede storica della maison, è il dettaglio discreto a fare la differenza, l’emblema della ricercatezza. Sfilano, allora, completi in lino dalle giacche scivolate con doppi profili, spesso, a contrasto e pantaloni morbidi, maglioni sofisticati in cotone che alternano consuete micrografiche geometriche, coordinate sui caban con cappuccio, a inconsuete macrofantasie di scenari esotici, camicie-casacche fluide in seta, portate fuori con nonchalance, che si zippano obliquamente o si allungano assemblando fantasie diverse e t-shirt dal monogramma pennellato. Inediti i bagliori dorati del raso che sembrano quelli delle sabbie del deserto, le stesse che fanno da cornice e sulle cui distese immense lo sguardo si perde in cerca di orizzonti lontani. Da notare gli accessori, tra sandali derby perforati lateralmente e scarpe tipo espadrillas fissate con il velcro per dimenticare le sneakers, cappellini senza visiera che ricordano papaline per esaltare il viso e foulard più o meno striminziti per sostituire le cravatte da portare seduttivamente a pelle. Del resto, si può tornare a sognare stravolti dalla libertà pur rimanendo concreti. E, soprattutto, credibili e affidabili.

Daniele S.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top