Lanvin primavera-estate 2022

Voglia di evasione? Bruno Sialelli per la primavera-estate 2022 di Lanvin parte da Batman e Catwoman come pretesto per rendere attuale (non è stato chiarito come!) lo stile di Jeanne Lanvin. Magari, più semplicemente, rappresenta un inconscio desiderio di avere accanto un supereroe per superare l’anno e mezzo di emergenza sanitaria appena trascorso. O, perché no, trovare lo spunto creativo per rivitalizzare la storica maison francese di proprietà, adesso, di Fosun. Intitola, comunque, “Comic Strip” la collezione co-ed, in scena fisicamente nel foyer della Salle Pleyel, considerando anche la collaborazione con Warner Bros (Consumer products e DC) per stampare le proposte tra le quali spiccano trench, bomber e giacche dalle spalle larghe, felpe sportive, camicie smanicate e négligé in rete di metallo da abbinare a completi in pelle o in fili di lurex da cui emergono, talvolta, fantasie di iconiche margherite, in questo caso, in chiave pop che per lei prevedono una minigonna dallo spacco vertiginoso e per lui bermuda dotati di tasche, baby robe de style drappeggiati (il riferimento alla primavera-estate 2010 di Alber Elbaz è evidente!) su costruzioni di tulle dai bordi grezzi sulle spalle appuntite. Un ipotetico dialogo tra passato e futuro che passa attraverso la reinterpretazione genderless dell’abito d’archivio Concerto dell’autunno-inverno 1934-1935 della fondatrice caratterizzato da pannelli di paillette applicati sullo chiffon. Gli accessori, al contrario, si distinguono, perfino nell’ironia: da una parte, sandali platform accanto alle identitarie Happy rinnovate da un design curvo chiamato Smile e minaudiere a forma di cuore logato, tempestate di pietre, realizzate con Judith Leiber; dall’altra, le sneakers Curb con le grafiche infantili di stagione e le nuove Flash X accanto a borse modellate per somigliare a una Batmobile. Un immaginario che, nelle intenzioni, vorrebbe allargare il mercato di riferimento, ma che, nella pratica, potrebbe risultare ancora troppo eterogeneo e poco focalizzato.

Daniele S.

Back to top