La sua prima collezione sarà svelata a gennaio 2017.

His first collection will be revealed in January 2017.

Haider Ackermann è stato nominato direttore creativo di Berluti dove prende il posto lasciato da Alessandro Sartori, tornato da Ermenegildo Zegna in seguito all’uscita di Stefano Pilati. La sua prima collezione per l’etichetta fondata nel 1895 debutterà a Parigi il prossimo gennaio.
“Sono sicuro che la sua visione sarà un’opportunità unica per il marchio”, ha dichiarato Antoine Arnault, ceo della maison.
Lo stilista colombiano continuerà a occuparsi della sua linea femminile e maschile, la seconda delle quali è stata introdotta nel 2013, 10 anni dopo la prima. LVMH, che ha acquisito Berluti nel 1993, non ha ancora investito nel brand che porta il suo nome.
Il fatturato, con Sartori, è salito fino ad arrivare a 100 milioni da meno di 30 milioni. Berluti, attualmente, possiede 45 negozi nel mondo.

ENGLISH VERSION

Haider Ackermann has been named creative director of Berluti replacing Alessandro Sartori, who returned to Ermenegildo Zegna following the departure of Stefano Pilati. His first collection for the label founded in 1895 will debut in Paris next January.
“I am sure that his vision will bring a unique opportunity to Berluti,” said Antoine Arnault, the company’s chief executive.
The Colombian-born designer will continue to helm his own womenswear and menswear lines, the latter of which was introduced in 2013, 10 years after the former. LVMH, which acquired Berluti in 1993, has not yet invested in his namesake brand.
Under Sartori’s tenure, revenues had grown to more than 100 million euros from under 30 million. Berluti now has 45 stores around the world.

 

Comments are closed.