Currently viewing the category: "technology"

Lo charme, l’eccellenza tecnologica e l’unicità stilistica della nuova Lancia nello spot con Vincent Cassel.

Charme, technological excellence and stylistic uniqueness of new Lancia in the campaign starring Vincent Cassel.

La campagna pubblicitaria dedicata alla nuova Lancia Ypsilon, un vero e proprio “concentrato” di tecnologia e potenza “ecologica” che, per la prima volta, viene proposto con 5 porte, realizzata dall’agenzia Armando Testa e declinata su TV, stampa, affissione, radio e internet, mette in discussione il concetto tradizionale di “lusso” liberandolo da vecchie regole, cliché ed eccessi per arrivare a una definizione del termine inaspettata e semplice. Infatti, secondo Lancia, il lusso moderno è sinonimo di carattere e originalità: “Il lusso è un diritto”.

Il protagonista dello spot è Vincent Cassel, che recita un monologo impostato come una pièce teatrale, con continui salti di tono e di enfasi che si sovrappongono in un montaggio a volte serrato, a volte disteso, rispettando il ritmo della recitazione. Il filmato è stato girato a Parigi dalla casa di produzione The Family, in collaborazione con la Caviar, sotto la regia di Romain Gavras e Kim Chapiron.
Per la stampa, inoltre, è stata studiata una campagna multi-soggetto che gioca con l’espressione intrigante e decisa di Vincent Cassel ritratta dal fotografo Nigel Perry.

 

Ieri esclusivo, oggi partecipativo.

Yesterday exclusive, today participatory.

In occasione del lancio del nuovo sito, Piazza Sempione ha organizzato un incontro esclusivo sulla Luxury Digital Experience e sui “Nuovi modelli d’interazione tra imprese di lusso e mercato” che si è svolto presso gli spazi dell’headquarter di via Vigevano a Milano.
Un evento innovativo quanto i contenuti analizzati. Davanti a un pubblico formato da giornalisti, blogger, online player ed esperti del settore, sono state ascoltate le testimonianze di Giuliano Noci, ordinario di marketing presso l’Istituto Politecnico di Milano e associate dean del MIP-School of Management, Mario Abis, professore di ricerche psico-sociali IULM e direttore generale del MAKNO e Sara Maino, caporedattore moda di Vogue Italia e responsabile dell’area talents di vogue.it, moderati da Marina Garzoni, fondatrice e ceo di Moda e Tecnologia/Style Star, sul tema della rete e delle nuove frontiere della comunicazione digitale.
In particolare, si è dialogato sulle modalità di interazione tra le aziende della moda e il consumatore finale, alla luce dei valori di coinvolgimento, condivisione e partecipazione generati dalla globalizzazione digitale, da cui emerge una nuova declinazione del lusso, non più elitario ma aperto a tutti.
Un avanzamento tecnologico e socio-culturale che richiede un allineamento coerente e strategico da parte delle aziende del lusso, basato sui codici di multi canalità, mobilità e dilatazione spazio-temporale che definiscono oggi il profilo, i desideri e le esigenze reali dell’individuo, protagonista attivo nella narrazione del brand.
Prodotto, servizio, retail experience e attenzione verso il cliente sono strettamente correlati ai valori di co-creazione e personalizzazione, uniti nella dimensione digitale del lusso, in cui è l’individuo stesso a manifestare quali saranno le aspettative e i trend del futuro.
“Oggi la brand equity – conferma Enrico Morra, ceo di Piazza Sempione – dipende soprattutto dal concetto di sharability. In quest’ottica, abbiamo creato il nuovo sito piazzasempione.com: un’ esperienza visiva, narrativa ed emozionale, che raccoglie intorno all’universo e ai valori del marchio una community partecipante e attiva. Il nostro impegno è quello di rispettare il pensiero delle nostre clienti e la loro autonomia di scelta, interessandole al nostro mondo non come spettatrici ma come protagoniste di un progetto comune. Attraverso l’interazione e la condivisione dei valori che ci distinguono, cerchiamo di intercettare i cambiamenti in atto e l’evoluzione del gusto contemporaneo, per offrire un prodotto che corrisponda al sogno di una donna sempre più libera, dinamica e indipendente”.

 

Un interactive video per aiutare le donne a scegliere il mix di abito e calze.

An interactive video to help women choose the combination of dress and hosiery.

L’attenzione ai trend in corso, la ricerca e lo sviluppo di soluzioni innovative definiscono le attività di comunicazione di SiSi, marchio storico della calzetteria italiana che fa parte del gruppo Golden Lady Company, che con il video “Regina’s Outfit” ha deciso di giocare con le donne lasciandole libere di esprimere la propria posizione sull’eleganza.
Un “interactive video” in cui la protagonista è alle prese con la scelta delle calze e dell’outfit da indossare per recarsi agli appuntamenti della giornata.
Sarà l’utente a scegliere una tra le opzioni presentate da Alessandra, stylist di SiSi: cliccando sui tasti che appariranno sullo schermo sarà possibile scegliere se far indossare a Regina collant o parigine per poi proseguire nell’esplorazione del video, come in una storia a bivi o in un videogame. Il passo successivo consisterà la scelta degli abiti da accostare alle calze. Il compito di individuare il mix preferito è sempre affidato alla sensibilità dell’utente e Alessandra offrirà semplicemente il punto vista di SiSi sull’accostamento scelto.

Al termine, è possibile, quindi, ingaggiare un dialogo con il brand SiSi sulla pagina Facebook, aperta da più di un anno, con l’obiettivo di interagire confrontandosi con le fan, raccogliere il loro contributo, conoscere i punti di vista e valorizzare i feedback.
Sul sito di SiSi, inoltre, è online la nuova collezione moda autunno-inverno 2010-2011, caratterizzata da uno stile contemporaneo e ricercato, dall’attenzione per i dettagli, dai contrasti di colore e dall’originalità delle linee per una donna moderna e sicura di sé che ama vestire divertendosi e che non dimentica che la moda è sempre un bel gioco.

 

Un nuovo sguardo per la moda.

A new look in fashion.

ZoneModa Web Cell è il nuovo programma per YouTube dell’Università di Bologna, dedicato alla moda e alle tendenze del contemporaneo. Nato da un’idea di Fabriano Fabbri, docente di arte contemporanea, propone una chiave di lettura capace di trattare il fashion world al pari dei fenomeni culturali più consolidati, come l’arte, il design o la letteratura. Grazie al sapere divulgato dal Corso di Laurea Magistrale in Moda della più antica Università del mondo, la moda dialoga con le frequenze più aggiornate dell’estetica internazionale.
Il format del programma, incisivo e scattante, prevede la raccolta e la rielaborazione del materiale, le interviste con i protagonisti della creatività internazionale e i reportage di eventi importanti.
Per le immagini realizzate dalla sede dell’Università, la scenografia consiste in un’installazione realizzata dal noto artista giapponese Yoshiaki Kaihatsu, The Wall.
ZoneModa Web Cell sancisce l’unione tra Università e impresa. La sponsorizzazione dell’azienda Coltorti di Jesi, diretta da Maurizio Coltorti, leader nelle Marche per la vendita al dettaglio dei più rinomati marchi della moda con un fatturato annuo di circa 20 milioni, ha permesso la realizzazione di ZoneModa Web Cell con un importante ruolo da mecenate.

 

Il brand fiorentino è il secondo del gruppo LVMH a debuttare nel mondo dei cellulari griffati dopo Christian Dior, che si era alleato con la francese ModeLabs.

The Florentine brand is the second in the LVHM Group to make its debut in the world of designer-brand mobile phones after Dior, which had signed an agreement with the French firm ModeLabs.

Emilio Pucci si lancia nell’hi-tech con un cellulare limited edition in esclusiva per il mercato giapponese. Nato dall’accordo con Ntt Docomo e Sharp, il telefonino, glamour e colorato, è proposto in due modelli con colorazioni che si ispirano all’originale palette della maison toscana: la versione standard è declinata in tre colori, Emilio Pink ispirato alla buganvillea di Capri, Florence Purple dall’iris di Firenze e Marble Black con i dettagli architettonici di Palazzo Pucci, mentre la deluxe è disponibile solo in Moonlight Silver con la stampa Vivara riprodotta tono su tono nella parte anteriore e il monogramma Pucci in quella posteriore.
La personalizzazione dei contenuti pre-installati è stata affidata a Felice Limosani, artista fiorentino che ha creato “Emilio Pucci Remix” una rivisitazione digitalizzata delle stampe custodite negli archivi della griffe del giglio.
I 30000 esemplari saranno commercializzati nel network retail di Docomo, compagnia telefonica che conta 2000 punti vendita, mentre la capsule collection ideata appositamente a corollario del cellulare che comprende t-shirt “Pucci Remix” e ciondoli che possono trasformarsi in portachiavi o braccialetti sarà vendita in esclusiva presso l’Isetan di Tokyo e nelle boutique Emilio Pucci in Giappone.
“La sfida – ha dichiarato Laudomia Pucci parlando di un nuovo capitolo per il marchio – consisteva nel fare in modo che la dimensione artistica del brand si esprimesse in modo nuovo e dinamico. In effetti, ritenevamo che l’esterno del telefono dovesse mantenere l’aspetto elegante e raffinato del design Sharp mentre il video sarebbe stata una sorpresa da scoprire all’interno del telefono. Colori, forme e tecnologia si fondono armoniosamente, trasformando il telefono di moda in un pezzo esclusivo del mondo del lusso”.

 

Arriva sul mercato il primo telefonino touchscreen di lusso firmato dal famoso marchio italiano.

The first luxury touch mobile phone on the market designed by the leading Italian fashion brand.

Versace ha annunciato il lancio del suo primo telefonino touchscreen di lusso che unisce innovazione e sfarzo, hi-tech e moda, tecnologia e fashion, primo test per questa nicchia del mercato dei device top di gamma.
“La creazione di un cellulare per un marchio di lusso – ha commentato in una nota Stéphane Bohbot, a.d. di ModeLabs Group, che sviluppa e commercializza apparecchi, accessori e servizi per la telefonia mobile, destinati a operatori, rivenditori al dettaglio e principali marchi del settore, partner di Versace nella realizzazione del prodotto – deriva primariamente dalla passione”.
“Siamo entusiasti di Versace Unique. Il nostro team, in collaborazione con ModeLabs, ha realizzato un prodotto estremamente innovativo che coniuga materiali di lusso, grande artigianalità e tecnologia d’avanguardia garantita da LG. Nell’ottica di sviluppo della nostra azienda – ha dichiarato Gian Giancomo Ferraris, amministratore delegato del marchio fondato nel 1978 da Gianni Versace – siamo lieti di aver ampliato la nostra offerta di accessori di lusso, a complemento dei prodotti moda, strategici per Versace, nel pieno rispetto del dna del brand”.
Lo smartphone, assemblato in Francia, può contare su componentistica LG e su materiali d’eccezione come il quadrante, inserito nella montatura in oro giallo 18 carati o in quella in acciaio 316L, disponibile nella versione in pura ceramica hi-tech o in quella laccata, entrambe realizzate manualmente. Il fondo è rivestito con pellami pregiati, trattati a mano, così come il retro, dove compare la Medusa in rilievo, simbolo della maison.
Sul fronte delle caratteristiche, non può che essere basato su tecnologia capacitiva. Nel nuovo communicator trovano posto una sezione di riproduzione multimediale, un sottosistema acustico implementato con tecnologia Dolby Mobile Surround per un’eccellente qualità delle suonerie, file musicali mp3 e video, uno schermo touchscreen in cristallo zaffiro antigraffio liscio e sensibile al tatto, e-mail, notebook, l’immancabile fotocamera con sensore da 5 megapixel ed il supporto alle reti 3G, per un’autonomia di 30 ore.
In vendita da giugno nei flagship store Versace di tutto il mondo e nei più esclusivi negozi di gioielleria e orologi, ad un prezzo al momento non comunicato, ma che, da alcune indiscrezioni, dovrebbe aggirarsi intorno ai 5000 dollari o euro, a seconda del mercato di riferimento.

 

I blazer “cool effect” abbassano di 10 gradi la temperatura corporea percepita.

“Cool effect” blazers lower the perceived body temperature by 10 degrees.

Lanciati per la primavera-estate 2009, i blazer “cool effect” realizzati da Zegna saranno tra i capi di punta del gruppo di Trivero anche per questa stagione.
Il particolare materiale è l’ultima innovazione del lanificio Ermenegildo Zegna, in grado di proteggere dal calore prodotto dalla luce naturale diretta del sole.
Il classico tessuto di lana “High Performance” Zegna viene sottoposto a un esclusivo trattamento di finissaggio e tintura che permette ai colori scuri di replicare le proprietà del bianco riflettendo l’80% della luce solare diretta e abbassando di 10°C la temperatura corporea percepita.
I tessuti per gli abiti sono in pura lana australiana, con fibre di 17 micron di diametro e con un peso di 200 grammi al metro.

 

I blazer “cool effect” abbassano di 10 gradi la temperatura corporea percepita.

“Cool effect” blazers lower the perceived body temperature by 10 degrees.

Lanciati per la primavera-estate 2009, i blazer “cool effect” realizzati da Zegna saranno tra i capi di punta del gruppo di Trivero anche per questa stagione.
Il particolare materiale è l’ultima innovazione del lanificio Ermenegildo Zegna, in grado di proteggere dal calore prodotto dalla luce naturale diretta del sole.
Il classico tessuto di lana “High Performance” Zegna viene sottoposto a un esclusivo trattamento di finissaggio e tintura che permette ai colori scuri di replicare le proprietà del bianco riflettendo l’80% della luce solare diretta e abbassando di 10°C la temperatura corporea percepita.
I tessuti per gli abiti sono in pura lana australiana, con fibre di 17 micron di diametro e con un peso di 200 grammi al metro.

 

Samsung Electronics presenta Diva (S7070), il nuovo telefonino pensato per le ragazze e le donne al passo con le tendenze della moda che non rinunciano alla tecnologia.

Samsung Electronics presents Diva (S7070), the new phone for girls and women in step with fashion trends who don’t want to renounce technology.

Samsung Diva è un telefono chic: la superficie matelassé a rilievo della cover, il suo colore bianco perlato e il tasto centrale a forma di diamante sono solo i primi dettagli che affascineranno l’universo femminile. Samsung Diva è pensato per una donna con un’innata eleganza e una personalità sofisticata che, al tempo stesso, ama l’innovazione. Ha una fotocamera da 3.2 megapixel per scattare fotografie dai colori brillanti e ritratti impeccabili che, grazie alla funzione Editor, possono essere ritoccati e abbelliti direttamente sul telefono. Gli innovativi filtri Estetica e Lomo permettono di ottenere fotografie come quelle delle riviste patinate, mentre Smile Shot scatta la fotografia solo quando il soggetto sorride.
Samsung ha pensato di offrire con Diva delle funzioni ad hoc per l’universo femminile come SOS Message e Fake Call (chiamata simulata), per inviare in automatico un messaggio o una chiamata ad un numero predefinito in caso di emergenza. Quale donna non sogna una “Wish List” sempre a portata di mano? Attivando questa funzione, con Diva è possibile creare una shopping list, segnarsi tutti gli appuntamenti da ricordare e tanto altro ancora.
Inoltre, è possibile rimanere sempre in contatto con i propri amici grazie al Pop-up SNS (il servizio di Social Networking), che notifica in tempo reale gli aggiornamenti ricevuti su Facebook, MySpace e su molti altri Social Network. Samsung Diva (S7070) è in vendita dal mese di marzo ad un prezzo al pubblico di circa 170 Euro.

 

Samsung Electronics presenta Diva (S7070), il nuovo telefonino pensato per le ragazze e le donne al passo con le tendenze della moda che non rinunciano alla tecnologia.

Samsung Electronics presents Diva (S7070), the new phone for girls and women in step with fashion trends who don’t want to renounce technology.

Samsung Diva è un telefono chic: la superficie matelassé a rilievo della cover, il suo colore bianco perlato e il tasto centrale a forma di diamante sono solo i primi dettagli che affascineranno l’universo femminile. Samsung Diva è pensato per una donna con un’innata eleganza e una personalità sofisticata che, al tempo stesso, ama l’innovazione. Ha una fotocamera da 3.2 megapixel per scattare fotografie dai colori brillanti e ritratti impeccabili che, grazie alla funzione Editor, possono essere ritoccati e abbelliti direttamente sul telefono. Gli innovativi filtri Estetica e Lomo permettono di ottenere fotografie come quelle delle riviste patinate, mentre Smile Shot scatta la fotografia solo quando il soggetto sorride.
Samsung ha pensato di offrire con Diva delle funzioni ad hoc per l’universo femminile come SOS Message e Fake Call (chiamata simulata), per inviare in automatico un messaggio o una chiamata ad un numero predefinito in caso di emergenza. Quale donna non sogna una “Wish List” sempre a portata di mano? Attivando questa funzione, con Diva è possibile creare una shopping list, segnarsi tutti gli appuntamenti da ricordare e tanto altro ancora.
Inoltre, è possibile rimanere sempre in contatto con i propri amici grazie al Pop-up SNS (il servizio di Social Networking), che notifica in tempo reale gli aggiornamenti ricevuti su Facebook, MySpace e su molti altri Social Network. Samsung Diva (S7070) è in vendita dal mese di marzo ad un prezzo al pubblico di circa 170 Euro.