La sua ultima collezione di prêt-à-porter femminile sfilerà il 27 settembre durante la settimana della moda parigina.

His final women’s ready-to-wear collection is to be shown on September 27 during Paris Fashion Week.

Jean Paul Gaultier ha deciso di interrompere le collezioni di prêt-à-porter maschile e femminile. L’indiscrezione è stata confermata dal gruppo spagnolo Puig che ha acquisito la maggioranza della maison appena tre anni fa. Lo stilista si concentrerà sulle fragranze, sulla haute couture e su altri non meglio definiti progetti.
“Abbiamo considerato varie possibilità sulla base dello stato attale della società – ha confidato il designer 62enne – e siamo arrivati alla stessa conclusione. Per qualche tempo ho trovato grande soddisfazione a lavorare nella haute couture che mi permette di esprimere la mia creatività e il mio gusto per la ricerca e la sperimentazione. Allo stesso tempo il mondo del prêt-à-porter è cambiato considerevolmente. Le contrazioni commerciali ma anche i ritmi frenetici delle collezioni non mi lasciavano il tempo di creare e la libertà di trovare nuove idee e di elaborarle. Dopo più di 38 anni passati a creare collezioni di prêt-à-porter maschile e femmibile, ci è sembrato che fosse arrivato il tempo di interrompere alcune delle nostre attività e di concentrarci sullo sviluppo della haute couture, dei profumi e di alcune collaborazioni che non ho ancora avuto il tempo di esplorare. Questo è un nuovo inizio che mi permetterà ancora di esprimere pienamente la mia creatività senza restrizioni”.
L’ultima collezione per la primavera-estate 2015 sfilerà il 27 settembre alla Paris Fashion Week. Anche se non si parla di una ristrutturazione del marchio, la chiusura comporterà una perdita di “qualche dozzina” di posti di lavoro.

ENGLISH VERSION

Jean Paul Gaultier has announced that he is stopping both his women’s and men’s ready-to-wear collections. The rumour has been confirmed by the Spanish group Puig which bought a majority stake in the fashion house just three years ago. The designer will focus his attention on the fragrances, haute couture and other unspecified projects.
“We looked at various possibilities considering the present state of the company,” the 62-year-old designer said, “and we have reached the same conclusion. For some time, I have found true fulfilment in working on the haute couture and it allows me to express my creativity and my taste for research and experimentation. At the same time the world of ready-to-wear has evolved considerably. Commercial constraints, as well as the frenetic pace of collections don’t leave any freedom, nor the necessary time to find fresh ideas and to innovate. After more than 38 years spent producing men’s and women’s ready-to-wear collections, it seems to us that the time has come to stop some of our activities and to concentrate principally on the development of the haute couture, of perfumes and to certain collaborations that I have not yet had time to explore. This is a new beginning, I will be able to express again my creativity fully and without constraints.”
The final ready-to-wear collection for spring-summer 2015 will be presented at Paris Fashion Week on September 27.
No comment about a restructuring of the label although the shutdown could result in the loss of “several dozen” jobs.

 

One Response to Jean Paul Gaultier lascia il prêt-à-porter / Jean Paul Gaultier to stop ready-to-wear

  1. fendissima says:

    C’era da aspettarselo considerando le vendite.