Dopo l’annuncio dell’uscita di Sharon Wauchob da Edun, anche Nicola Formichetti lascia il suo incarico di direttore creativo di Mugler.

After the news of Sharon Wauchob’s departure from Edun, Nicola Formichetti leaves his position as the creative director of Mugler.

Si è conclusa, a sorpresa, “di comune accordo” la collaborazione tra Thierry Mugler e Nicola Formichetti, direttore creativo per le collezioni di prêt-à-porter uomo e donna dal settembre 2010. Non sono state spiegate nel dettaglio le motivazioni della separazione tra la maison francese controllata dal 1997 dal gruppo cosmetico Clarins e il designer italo-giapponese nato nel 1977 che innegabilmente ha contribuito al rilancio del segmento abbigliamento dell’etichetta: per qualche anno, prima del suo arrivo, infatti, Mugler aveva puntato unicamente sulle fragranze e, principalmente su Angel.
“Nicola – ha commentato Joël Palix, presidente di Clarins Fragrance e direttore generale di Mugler – ha compiuto la missione che gli era stata affidata portando alla rinascita del marchio. Con il suo talento talento per le immagini e la comunicazione, insieme a un design moderno, Nicola è stato determinante per farlo arrivare a una nuova audience”.
E se, da una parte, si parla già di un “nuovo piano strategico”, senza, però, specificare per il momento chi sostituirà Formichetti, dall’altra, non è ancora chiaro quale sarà il futuro di Sébastien Peigné e Romain Kremer che lavoravano con Formichetti, rispettivamente, per il womenswear e per il menswear.
“Per il momento – fanno sapere – la società si limita a rendere nota la fine del rapporto con Formichetti”, il quale non ha ancora svelato i suoi piani per il futuro, limitandosi a dichiarare di essere “pronto a fare cose ancora più grandi”. E, secondo indiscrezioni, potrebbe esserci una collaborazione con Diesel.

Edun, d’altra parte, ha annunciato la nomina di Danielle Sherman come nuovo direttore creativo del brand. Sharon Wauchob lascerà l’incarico, assunto con la primavera-estate 2011, alla fine del 2013, per consentirle di rafforzare la linea che porta il suo nome che sfila a Parigi, dove risiede.
“Il suo lavoro – ha affermato Janice Sullivan, ceo di Edun, parlando della stilista di origini irlandesi che ha studiato alla Central Saint Martins di Londra – ha permesso di porre le basi della crescita futura di Edun e noi le auguriamo il meglio nei suoi progetti personali”.
Danielle Sherman, invece, ha lavorato per cinque anni come design director presso Alexander Wang dove ha seguito il lancio della linea donna T by Alexander Wang nel 2009 e dell’uomo nel 2010. Nel 2005 ha co-fondato The Row con Ashley e Mary-Kate Olsen. Nata e cresciuta a Los Angeles, nel 2001 si è trasferita a New York, dove si è laureata presso la New York University con il B.F.A. in Art History.
“La sua nomina in qualità di creative director full-time segna una svolta nello sviluppo di Edun, come marchio di tendenza, ma anche di valori condivisi”, ha aggiunto Antonio Belloni, managing director di LVMH, che detiene una quota del 49% nella fashion house, ma anche membro del board di Edun.

ENGLISH VERSION

As a result of a “mutual agreement” the collaboration between Thierry Mugler and Nicola Fomichetti – creative director for men’s and women’s ready-to-wear collections since September 2010 – has come to an end. The reasons of the split between the French fashion house, controlled since 1997 by the cosmetics group Clarins, and the Italian-Japanese designer born in 1977 have not been revealed. Formichetti gave an important contribution to the re-launch of the brand in the clothing industry: for some years, before his arrival, Mugler focused solely on fragrances and mainly on Angel.
“Nicola,” said Joël Palix, president of Clarins and director general of Mugler, “has accomplished our original mission of bringing his energy to the brand. With his talent for communication and understanding of modern imagery and design, Nicola has been instrumental in attracting a new audience.”
And if, on one hand, people are already talking of a “new strategic plan,” without saying, though, who will replace Formichetti, on the other hand the future of Sébastien Peigné and Romain Kremer – who collaborated with Formichetti for womenswear and menswear respectively – isn’t clear.
Formichetti has not revealed his plans for the future yet. He only said he is ready for “something else, even bigger.” According to rumours, he might be headed to Diesel.

In the meantime Edun announced that Danielle Sherman was appointed new creative director of the brand. Sharon Wauchob, who had started her job with the spring-summer 2011 collection, will leave at the end of 2013 to focus on her eponymous label, which is presented in Paris, where she also lives.
Speaking of the Irish designer, who studied at the Central Saint Martins College of Arts and Design in London, Edun’s chief executive officer Janice Sullivan said, “She has been instrumental in laying the foundation for Edun’s future growth and we wish her every success with her own line.”
Danielle Sherman, instead, has been working for five years as design director at Alexander Wang, where she took care of the launch of the womenswear line T by Alexander Wang in 2009 and of the menswear in 2010. In 2005 she co-founded The Row together with Ashley and Mary-Kate Olsen. Born and raised in Los Angeles, in 2001 she moved to New York City, where she took a BFA in Art History at New York University.
“The appointment of Danielle as full-time creative director marks a step-change in the development of Edun as a brand of fashion and meaning,” said Antonio Belloni, board member of Edun and managing director at LVMH, which owns 49% of the fashion house.

 

One Response to Nicola Formichetti lascia Mugler e Danielle Sherman arriva da Edun / Nicola Formichetti out at Mugler and Danielle Sherman in at Edun

  1. Salvatore says:

    Dopo l’ultima collezione di Mugler non sarebbe potuto essere diversamente.