L’ispirazione per la presentazione primavera-estate 2013 nasce dal cortometraggio realizzato per Bruno Magli dalla photographer americana Karen Collins.
Nella cornice dello storico Grand Hotel et de Milan, rivive la magica atmosfera del lusso di una storica maison italiana. All’interno della sala Puccini, un video wall racconta, attraverso le sofisticate immagini della fotografa di moda, la nuova identità di Bruno Magli. La sala Giordano, invece, è interamente dedicata alle nuove proposte: 15 manichini creati appositamente a partire da un calco originale degli anni ’60 indossano le creazioni ready-to-wear arricchite dalle originali calzature e accessori.
Il percorso iniziato da Max Kibardin, direttore creativo di Bruno Magli, con la stagione autunno-inverno si evolve naturalmente in questa collezione che rispecchia un’eleganza senza tempo caratterizzata da uno stile militar-chic. Il punto di partenza sono film cult degli anni ’60-’70 quali “Caccia al ladro”, “Lawrence d’Arabia” e “Zabriskie Point”. Come linee guida, la ricerca di nuovi materiali e nuove interpretazioni di elementi iconici del brand unita a una grande attenzione ai dettagli e alla qualità dei pellami. Vitello abrasivato nei toni brillanti dell’acqua marina, celeste, dark fucsia, bianco perla e orange red per i modelli dal carattere più deciso: décolleté e sandali in diverse altezze e declinazioni. Accanto a queste, s’inseriscono perfettamente ankle-boot e pump in vernice perlata e una speciale rete a trama irregolare. Un particolare fiocco piatto impreziosisce questi modelli. I toni polverosi del verde, del lilla e del burgundy, colorano sandali e boot in soft suède da portare con maxi-pochette coordinate.
La décolleté, elemento iconico delle collezioni Bruno Magli, è proposta in diversi modelli, da quelli più casual in cui il canvas abbinato al vitello, a quelli più divertenti in vitello verde prato o fucsia con tacco quadrato, a quelli più speciali in gros-grain.
La capsule collection di ready-to-wear, infine, vede protagoniste gonne a mezza ruota, pantaloni e top in nappa navy e light violet, con valigette in pellami pregiati, per un look più misterioso. Il leggerissimo camoscio celeste, orange e dark fucsia è perfetto per gli abiti bicolor in stile Seventies. A completare tutto, gli outfit più forti in pelle metallizzata color ottone.

 

Comments are closed.