Aeffe ha recentemente siglato un accordo con Emanuel Ungaro per la produzione e distribuzione delle linee di abbigliamento femminile e accessori.

Aeffe recently struck a deal with Emanuel Ungaro to produce and distribute its women’s clothing and accessories.

L’accordo di licenza tra Aeffe e Jean Paul Gaultier, firmato nel 1994, è giunto consensualmente al termine. La società di San Giovanni in Marignano, infatti, ha deciso di non rinnovare il contratto per la produzione e distribuzione della linea femminile di prêt-à-porter dello stilista francese. L’ultima collezione sarà quella relativa alla primavera-estate 2013 da poco presentata sulle passerelle parigine.
La fine del rapporto fa pensare alla volontà di riportare la produzione in casa per il brand che al 60% fa capo alla realtà catalana Puig Beauty & Fashion dopo aver acquistato nel maggio 2011 da Hermès International SCA la totalità della propria partecipazione del 45% e dallo stilista, che possedeva il 55%, il 15% delle quote, ottendendo la maggioranza del capitale della maison.
Il marchio Jean Paul Gaultier pesa per il 4,4% del giro d’affari totale di Aeffe, pari a 246 milioni nel 2011. D’altra parte, Aeffe, che controlla Alberta Ferretti, Philosophy di Alberta Ferretti, Moschino, Moschino Cheap and Chic e Pollini e produce Cacharel e Cédric Charlier, a fine settembre ha siglato un accordo strategico con Aimz Acquisition Llc, proprietaria di Emanuel Ungaro sas, relativo alla licenza esclusiva per la produzione e distribuzione mondiale delle linee di abbigliamento femminile e accessori della durata di sette anni rinnovabili con la facoltà di acquistare una quota di minoranza significativa del capitale sociale al raggiungimento di obiettivi condivisi, non prima del 2020, nominando Fausto Puglisi come direttore creativo. L’intesa, infatti, attribuisce alla società totale coinvolgimento e potere decisionale in ambito creativo e strategico, inclusa la nomina del designer. La prima collezione, quella per l’autunno-inverno 2013-2014, debutterà a Parigi durante la settimana della moda a marzo 2013.

 

One Response to Jean Paul Gaultier divorzia consensualmente da Aeffe SpA / Jean Paul Gaultier is parting ways with Aeffe SpA

  1. Anonimo says:

    Cacharel rilancia l’uomo a partire dall’a/i 2013-2014 mantenendo per il momento la distribuzione all’interno. La collezione non dovrebbe essere affidata ai direttori creativi della donna Ling Liu e Dawei Sun ma a un team.