Iniziano a circolare le prime indiscrezioni sul futuro della maison Gianfranco Ferré.

The first rumors start swelling around Gianfranco Ferré brand’s future.

Nonostante non sia stata ancora confermata la separazione tra la casa di moda con quartier generale in via Pontaccio e gli stilisti Tommaso Aquilano e Roberto Rimondi, dal 2008 alla guida creativa di Gianfranco Ferré, non si arrestano le indiscrezioni secondo le quali adesso sarebbe a rischio anche la poltrona dell’amministratore delegato Michela Piva.
Il piano di ristrutturazione attuato da Paris Group, la realtà di Dubai che ha acquisito la griffe lo scorso febbraio, prevede, tra l’altro, anche un drastico taglio dell’organico: i dipendenti, infatti, dovrebbero passare dalle 200 alle 135 unità.
Sul piano stilistico, invece, se, per il momento, sembra abbastanza certo il fatto che alla collezione maschile per la primavera-estate 2012 lavorerà un team interno, si parla già di chi assumerà la direzione creativa del womenswear. John Galliano, recentemente licenziato da Dior e rimosso dal marchio che porta il suo nome per essersi lasciato andare, ubriaco, ad una invettiva antisemita, potrebbe essere tra i possibili candidati. Non bisogna dimenticare, del resto, che, oltre alla Perfume Holding che produce i profumi firmati John Galliano e Ittierre che realizza la collezione Galliano, anche la società di Abdulkader Sankari aveva manifestato interesse per le quote detenute da LVMH nell’etichetta del designer di Gibilterra.

 

2 Responses to John Galliano disegnerà Gianfranco Ferré? / John Galliano to design Gianfranco Ferré?

  1. Anonimo says:

    Andrebbe meglio da Balmain.

  2. Anonymous says:

    Da Balmain proprio no, ma scherziamo?!