La casa di moda Gianfranco Ferré è stata ceduta al retailer di Dubai.

Gianfranco Ferré fashion house has been sold to the Dubai-based fashion distributor.

Dopo un’intensa giornata di lavori per i commissari straordinari del gruppo It Holding, è stato firmato il contratto di vendita della maison Gianfranco Ferré a Paris Group, realtà di punta nei settori moda e ristorazione in Medio, Estremo Oriente e Europa dell’Est, fondata vent’anni fa da Abdulkader Sankari, che controlla oltre 250 negozi negli Emirati Arabi Uniti, in Kuwait e in Arabia Saudita con licenze distributive di marchi come Versace, Canali, Cerruti, Costume National e Ferré.
Il complesso è composto dai rami d’azienda di proprietà di Gianfranco Ferré, in amministrazione straordinaria, Itc Spa in amministrazione straordinaria e Nuova Andrea Fashion Spa in amministrazione straordinaria, nonché della società estera Gianfranco Ferré Uk Ltd.
L’offerta vincolante del retailer di Dubai ha prevalso sulla proposta della Bvm Spa, società bolognese a cui fa capo il marchio Les Copains, di proprietà della famiglia Bandiera, perché, secondo quanto riferito da una fonte a conoscenza della situazione, oltre ad essere più cospicua ha messo sul tavolo un investimento di 100 milioni di euro in tre anni per il rilancio della prima linea della griffe con quartier generale in via Pontaccio e la decisione di lasciare la produzione delle altre a Ittierre, acquisita da poco da Albisetti, il gruppo comasco guidato da Antonio Bianchi, che recentemente ha perso la licenza di Just Cavalli.
Seguirà nei prossimi giorni il consueto iter di approvazione e entro la fine del mese la cessione dovrebbe essere perfezionata, compreso l’atto notarile. Consulenti della procedura, informa l’azienda in una nota, sono Mediobanca e Sin&rgetica, in qualità di advisor finanziari e Studio Legale Bruno e Studio Legale Nicoletti, Gariboldi, di Castri, per la parte legale.
Conclusione positiva, dunque, anche per questo asset di It Holding per il quale, dopo l’uscita del fondo di private equity americano Prodos Capital Management LLC in seguito al mancato accordo di sviluppo commerciale-industriale con il partner sudcoreano Samsung Textile, si prospettava un futuro molto incerto.

 

Comments are closed.