Una transizione verso una nuova silhouette, dove l’abito, simbolo di maturità, fa propri i codici del cool. Una fusione tra eleganza grezza e pezzi più sofisticati.
La sweat-shirt sartoriale regna sovrana, rivisitata, in panno di lana o con una complessa e raffinata lavorazione a maglia. La parte superiore risulta iper-voluminosa anche grazie a maniche oversize. I pantaloni sono dritti e ampi.
La palette cromatica è scura, sobria e ridotta all’essenziale. Alcuni sprazzi di colore naturale su una cintura sottile o sul guardone di una scarpa creano un incontro tra moda della strada e lusso.
Un finale di lana marmorizzata cammello sottolinea l’importanza dei dettagli e il lavoro svolto sulle finiture al vivo e sui volumi.
Infine, le borse, create in collaborazione con Eastpak, sono una perfetta fusione tra praticità, struttura ed eleganza.

Foto/photos: GoRunway.com

 

One Response to Kris Van Assche autunno-inverno 2011-2012 / Kris Van Assche fall-winter 2011-2012

  1. Salvatore says:

    Sempre più noiosa.