È una storia di colore, un’ode all’euforia, una visione quotidiana de “la vie en rose”.
Cédric Charlier, lo stilista che da tre stagioni è il direttore creativo dello storico brand francese, ha una visione multicolor e positiva per una giovane donna che è sempre romantica e innocente, ma anche forte, vitaminica e molto moderna. La collezione è essenziale ma non prescinde dalla fantasia.
I colori, tutti intensi e su look color block, sono freschi e aciduli: tutti toni del carne, dal nude al rosa antico, quelli intensi dei fiori, il rosa delle dalie, il giallo delle giunchiglie e l’arancio delle calendule compongono la palette cromatica.
Le stampe sono ispirate dal lavoro pittorico dell’artista e cantante newyorkese Kim Gordon, celebre per i suoi acquarelli evanescenti di fiori dai colori acidi. La silhouette è morbida, fluida e danzante sul corpo, il punto vita non è segnato ma spesso è sottolineato da giochi di cuciture.
Gli occhiali, in co-branding con il marchio inglese Cutler and Gross, completano lo spirito estivo e parlano di sole, vacanza e crociera.
Tra i key pieces, classiche camicie-abito Cacharel, giacche e capispalla costruiti ma realizzati in tessuti morbidi da camicia e tutine t-shirt in cotone. Costruzioni di pieghe e punto smock trasformano i capi con rilievi e dettagli creando forme nuove.

 

3 Responses to Cacharel primavera-estate 2011 / Cacharel spring-summer 2011

  1. Matteo says:

    Essenziale ma gradevole. I colori sono molto estivi.

  2. fendissima says:

    Intrigante. In generale non mi dispiace. Mi piace molto il giallo acido e il penultimo look postato per intendersi.

  3. giulia says:

    Una collezione di Cacharel che potrebbe pure piacermi. Carini gli occhiali.