Luciano Soprani lascia la Camera Nazionale della Moda Italiana.

Luciano Soprani leaves Camera Nazionale della Moda Italiana.

La griffe Luciano Soprani, nella persona del vice-presidente e ceo Vittorio Petrone, ha inviato una lettera aperta alla Camera Nazionale della Moda Italiana comunicando le proprie dimissioni dall’associazione e la decisione di non sfilare durante la prossima fashion week milanese.
La Camera Nazionale della Moda Italiana ha revocato il contratto con Fiera Milano per lo svolgimento delle sfilate negli spazi del polo fieristico alla vigilia della chiusura del calendario della stagione in corso, quando Soprani ancora non disponeva dell’utilizzo delle nuove location.
“L’improvvida decisione – si legge nella lettera – denota l’assoluto disinteresse per le aziende associate e la disinvoltura con cui le poche aziende del Consiglio Direttivo decidono le sorti dei soci senza neppure interpellarli. Tutto ciò conferma la perdita della mission della Camera della Moda e il disconoscimento che il mondo della moda italiano è fatto sì da grandi e prestigiose firme, ma anche da un tessuto di medie e piccole aziende, che tutte insieme costituiscono il prezioso network della moda italiana”.

 

Comments are closed.