Lo spazio espositivo della boutique romana aumenta di un piano dedicato interamente alla collezione uomo mentre il primo monomarca del marchio francese approda sulla Madison avenue.

One more floor for the store in Rome, completely devoted to menswear while the French brand open its first flagship store on Madison Avenue.

Passaggio da 100 a 200 metri quadrati per la superficie del monomarca romano di Ermanno Scervino, inaugurato lo scorso anno, che si trova in piazza di Spagna.
Realizzato in collaborazione con Sermoneta Luxury Group, si arricchisce di un piano dedicato all’uomo, di una vip room con terrazza e di un’area dedicata alla sartoria.
Il concept architettonico recentemente sviluppato dalla maison, caratterizzato da uno stile lineare e pulito che gioca sul contrasto tra tradizione e innovazione, uno dei tratti distintivi dello stile Ermanno Scervino, dove acciaio e vetro si alternano ad elementi di alto artigianato lasciando che il capo rimanga l’unico protagonista, accomuna tutti i 35 monomarca del brand nel mondo: Italia, Inghilterra, Francia, Spagna, Europa dell’Est, Russia, Giappone e Corea.

Ci sono voluti quattro anni, invece, affinché il direttore creativo Alber Elbaz riuscisse a concretizzare questo opening: dopo Bal Harbour e Las Vegas, Lanvin approda col suo primo monomarca nel centro di New York, all’815 di Madison avenue, vicino alla 68esima strada.
Lo spazio, che si sviluppa su una superficie di circa 350 metri quadrati suddivisi su cinque piani di cui gli ultimi due livelli saranno riservati ai corporate headquarter a partire da settembre, è ricco di richiami alla storia della griffe, tra cui una serie di immagini di Madame Jeanne Lanvin e riferimenti all’Art Déco e all’Art Nouveau, mixati con ispirazioni animalier.
L’interior design, curato da Michilli Inc., è caratterizzato da un tripudio di specchi e antichi candelabri, per un’allure parigina anche oltreoceano.
Il piano terra evoca gli anni Venti, in un connubio tra il bianco e il grigio del marmo di Carrara insieme a una fotografia della fondatrice che occupa un’intera parete.
Una boutique unica nel suo genere per espressa volontà dello stesso direttore creativo e non una copia in serie degli altri flagship store dell’etichetta francese.
Nel negozio viene presentato tutto il mondo Lanvin comprese la capsule realizzata per l’anniversario dei 120 anni e la sposa che occupa un intero livello.
La linea continuerà, comunque, a essere venduta anche all’interno di Bergdorf Goodman e Barneys New York.
Nel futuro si delineano altre aperture a Pechino, Los Angeles e, probabilmente, anche a Roma entro fine anno.

 

Comments are closed.