Sarah Burton, il braccio destro di Alexander McQueen, è stata nominata direttrice creativa del marchio.

Sarah Burton, Alexander McQueen’s “right-hand”, has been appointed creative director of the brand.

Sarah Burton, collaboratrice fidata di Alexander McQueen, è stata nominata direttrice creativa della maison fondata dal compianto designer britannico. Il comunicato della Alexander McQueen e del Gucci Group è arrivato oggi e in esso si dice che da questo momento in avanti la Burton si occuperà della supervisione creativa e dello sviluppo di tutte le collezioni dell’etichetta.
Trentacinque anni, nata a Manchester, la Burton ha cominciato a lavorare per McQueen nel 1996, quando ancora frequentava l’ultimo anno della Central Saint Martins, dove lo stesso stilista morto suicida a febbraio si era diplomato. Nominata head designer per il womenswear nel 2000, lavorava a strettissimo contatto con Lee McQueen.
“Al cuore della visione di Lee – ha dichiarato la Burton – vi era la creazione di abiti moderni e magnificamente realizzati. Intendo rispettare fino in fondo questa sua eredità”.
“Siamo molto lieti – ha affermato Jonathan Akeroyd, presidente e ceo di Alexander McQueen, commentando la nomina – che Sarah abbia accettato di assumere il ruolo di direttrice creativa. Avendo lavorato a fianco di Lee McQueen per più di 14 anni, ha una conoscenza profonda della sua visione, il che permetterà all’azienda di rimanere fedele ai suoi valori fondanti. Sarah ha un grande talento e sotto la sua guida creativa ci apprestiamo ad entrare in una nuova fase della storia del brand”.
“La nostra società – ha aggiunto Robert Polet, presidente e ceo del Gucci Group, che possiede il 51% della casa di moda Alexander McQueen – conferma nel modo più assoluto il proprio impegno nei confronti del marchio Alexander McQueen, che ha dimostrato un alto livello di fidelizzazione della propria clientela e una grande capacità di ripresa anche dopo la tragica scomparsa del proprio fondatore. Sarah ha un grande talento, un’ottima conoscenza del brand e la visione necessaria a mandarlo avanti. Daremo pieno supporto a Sarah e a tutta la squadra negli anni a venire”.

 

8 Responses to Sarah Burton direttrice creativa di Alexander McQueen / Sarah Burton creative director at Alexander McQueen

  1. fendissima says:

    Il board non poteva fare scelta migliore per dare continuità al lavoro di Lee.

  2. Matteo says:

    Era prevedibile dato che aveva già finalizzato gli ultimi dettagli della a-i 2010-2011 presentata a Parigi lo scorso marzo dopo la morte di Lee.

  3. Salvatore says:

    Sono curioso di vedere la presentazione dell'uomo a Milano.

  4. Anonymous says:

    Era praticamente scontato che la scelta del nuovo direttore creativo sarebbe avvenuta all'interno del team ma come recenti esperienze insegnano, i piu' stretti collaboratori alla fine si solo rivelati deludenti ed in questo caso credo che sia ancora più difficile rimanere al livello di McQueen.

  5. Anonymous says:

    Io penso che Sarah Burton farà un buon lavoro. Non è Lee, ma non farà scempi… o almeno lo spero.

  6. giulia says:

    Basti pensare a Valentino.

  7. Anonymous says:

    Voglio proprio vedere se nelle prossime collezioni ci saranno ad esempio scarpe come come le armadillo shoes….chi poteva concepirle se non un uomo?!

  8. nicola says:

    In bocca al lupo!