Prada consolida la propria presenza sul mercato cinese con una doppia apertura mentre Ermanno Scervino apre il suo primo negozio in Spagna.

Prada strengthens its presence in the Chinese market by opening two new stores, while Ermanno Scervino opens its first shop in Spain.

Prada inaugura due nuove boutique a Shanghai, consolidando la presenza del marchio nel mercato cinese con 12 punti vendita direttamente gestiti. La prima apertura è relativa allo spazio nell’elegante Hotel Peninsula che si estende su un unico livello per un totale di 334 metri quadrati. L’albergo, inserito nel contesto degli edifici storici del “The Bund” (Huangpu District), ospita una “galleria” con sofisticati negozi di lusso, affacciati sul fronte stradale e direttamente collegati alla lobby dell’hotel.
Degno di nota nel “Prada Hotel Peninsula” il lungo corridoio interno che conduce all’ingresso dello store: un fluido susseguirsi di light-box, vetrine e pareti in vetro nero con logo Prada a evidenziarne l’estensione. Attraverso i due ingressi, uno esterno e uno interno all’hotel, si accede all’area vendita di forma ottagonale in cui la continuità dell’esposizione è interrotta dagli spazi vetrina e dagli ingressi stessi. Gli elementi caratteristici dei monomarca Prada, pareti in tela colore verde pallido e pavimenti in moquette beige, contraddistinguono il luminoso ambiente interno, impreziosito da specchi, banchi in acciaio lucido e cristallo e raffinati tocchi di colore, come il velluto lilla per l’area donna e il velluto castorino per quella dedicata all’uomo.
Il secondo punto vendita, il “Prada IFC”, è situato, invece, nell’omonimo prestigioso complesso commerciale che ospita i più importanti brand internazionali del settore lusso e occupa una superficie di circa 1200 metri quadrati su due piani.
Il progetto si distingue per la particolare facciata ricoperta da una superficie di metallo color madreperla con intarsi conici luminosi di diverse dimensioni, armoniosamente inseriti nel layout esterno dell’edificio decorato con motivi a forma di diamante. Questo particolare tema, grazie ai suggestivi giochi di luci ed ombre, conferisce dinamicità all’intero fronte del negozio. Dai due ingressi, uno esterno e l’altro interno allo shopping mall, si accede al piano terra caratterizzato dagli elementi tipici dei flagship store Prada nel mondo: pareti in tela color verde pastello, pavimento in moquette castorino a riquadri, banchi espositivi con specchi fumé e dettagli in “saffiano” cera per l’area donna e mobili in acciaio e legno di palissandro per l’uomo. Tramite l’ampia scala in marmo nero si accede al primo piano, dedicato a calzature e abbigliamento donna e uomo, allestito secondo una sofisticata ispirazione museale: teche in acciaio lucido e cristallo, inserite in nicchie rivestite di specchi fumé o legno di ebano, espongono il prodotto con eleganza suggerendo un’atmosfera raffinata. Completano gli arredi i ricchi banchi espositivi in acciaio lucido e cristallo e le sedute in velluto color castorino.
Entrambi gli spazi sono progettati dall’architetto Roberto Baciocchi e presentano le collezioni femminili e maschili di abbigliamento, borse, calzature e accessori.

Ermanno Scervino, d’altra parte, apre la sua prima boutique in Spagna a Madrid in calle Serrano, 82 su una superficie di 140 metri quadrati per presentare le collezioni donna e uomo della maison fiorentina fondata nel 1997 da Ermanno Daelli e Toni Scervino.
Il piano di opening in Europa proseguirà con Parigi dove sono stati già avviati i lavori per la realizzazione del flagship di rue du Faubourg Saint-Honoré, 200 metri quadrati al civico 18 della prestigiosa via dello shopping sviluppati su due piani. L’apertura è prevista per dicembre 2010.
In questi giorni è stato inaugurato uno spazio all’interno del Hotel Four Season di Firenze, un corner focalizzato sugli accessori che rafforza la presenza del brand nella città affiancandosi al monomarca di piazza Antinori.
La strategia di sviluppo retail continua in Asia con un negozio nel department store Matsusakaya a Nagoya in Giappone e uno nel centro Shinsegae Main a Seoul in Corea.
Il concept è pensato come uno spazio che cambia in relazione al tempo e al luogo. Un involucro dal design essenziale, pareti bianche, pavimento in cemento, specchi e vetro, modellato sul concetto di loft metropolitano che viene arricchito da elementi di forte impatto: caminetto in pietra, veneziane in legno, pouf in pelle e cavallino. Gli arredi e le collezioni danno così la propria forte personalità giocando sul contrasto tra tradizione e innovazione, uno dei tratti distintivi dello stile Ermanno Scervino.

 

Comments are closed.