Riccardo Tisci sfuma i confini tra i generi usando una modella transessuale nella campagna pubblicitaria di Givenchy.

Riccardo Tisci will be blurring the lines between genders by using a transexual model in Givenchy’s ad campaign.

Lo stilista di Givenchy Riccardo Tisci spinge verso nuovi orizzonti l’idea di campagna pubblicitaria adatta a tutti i sessi: nel cast una modella transessuale per la ad campaign autunno-inverno 2010-2011 della maison francese. E lui la conosce bene: si tratta, infatti, della sua storica assistente personale ed ex fitting model per la sua linea, Lea T., una brasiliana dalle fattezze delicate precedentemente conosciuta come Leo.
“È sempre stata molto femminile: superfragile, molto aristocratica – ha commentato entusiasticamente Tisci a proposito di Lea che attualmente è nella fase di passaggio verso una nuova carriera, la medicina veterinaria, a Milano – ed è parte della famiglia”.
Mariacarla Boscono, insieme a Tisci fin dai suoi inizi da Givenchy, cinque anni fa, compare con altri otto modelli e modelle appartenenti alle più svariate etnie: Simon Nessman, Catherine McNeil, Mengyao MingXi, Malgosia Bela, Jonathan Marquez, Willy Cartier, Paolo Rolden e, ovviamente, Lea T..
Sebbene alcune donne possano considerare i provocatori scatti una questione di gusto, Tisci ha spiegato che includere una ragazza transgender interpreta la dicotomia maschile-femminile che è diventata la cifra del suo stile da Givenchy e fa da seguito al casting misto per la sua sfilata a Parigi lo scorso marzo.
Mert Alas e Marcus Piggott hanno realizzato i servizi fotografici in uno studio di Parigi. La campagna comprende anche immagini per l’eyewear e gli orologi e Tisci ha dichiarato che i budget pubblicitari verranno incrementati per alcuni settori del marchio.

 

10 Responses to Givenchy campagna pubblicitaria autunno-inverno 2010-2011 / Givenchy fall-winter 2010-2011 ad campaign

  1. fendissima says:

    Bello il rosso.

  2. Matteo says:

    Adoro Malgosia.

  3. J'adore Dior says:

    Perfetta. Questa campagna è bellissima.

  4. Salvatore says:

    Molto meglio della scorsa stagione.

  5. giulia says:

    Già vista. Niente di speciale.

  6. Matteo says:

    Non son d'accordo. Maschile e femminile, ange ou démon, dualismo e ambiguità. Fantastico!

  7. freak bitch says:

    Meglio la campagna dei vestiti.

  8. Anonymous says:

    Bravo Riccardo.

  9. Miki says:

    La transessualità ora è molto di moda.

  10. Anonymous says:

    Ora per vendere o far parlare del marchio c'è bisogno di mettere una modella transessuale nella pubblicità…come se lo avesse scritto in fronte poi….che caduta stile….