Continua l’espansione nel mondo per Blumarine e Damiani.

Blumarine and Damiani continue their expansion worldwide.

Blumarine prosegue il suo piano di espansione sui mercati internazionali con l’apertura di un nuovo monomarca nella città di Shenzhen, il quarto punto vendita nella Greater China, dopo quelli già operativi a Hong Kong.
Lo spazio di 120 metri quadrati su un unico piano all’interno del MixC Mall ripropone, nell’allestimento e nei complementi di arredo, il concept dei flagship store del marchio nel mondo. Il layout espositivo è caratterizzato dai giochi di luce ottenuti con tecnologia led che valorizza il marmo bianco dei pavimenti, i dettagli in cristallo rosa, le appenderie in acciaio lucido, i pannelli con finitura madreperla grigia e gli specchi sfaccettati a diamante in sintonia con il concetto di femminilità che da sempre ispira la collezione Blumarine.
L’inaugurazione avviene a pochi giorni di distanza dall’apertura delle boutique Blugirl di Guangzhou e Hangzhou.

Invece, Damiani S.p.A., capofila del gruppo Damiani attivo nella creazione, realizzazione e distribuzione di gioielli di alta gamma e di design in Italia e all’estero, celebra l’apertura di due nuovi monomarca: a Singapore e a Beirut.
Il primo, inaugurato all’interno dell’imponente complesso immobiliare “Resort World” sull’isola di Sentosa, che ospita oltre 70 tra le principali firme internazionali dello shopping di lusso, dalla gioielleria all’orologeria, dalla moda alla cosmesi, è nato dalla collaborazione con Valiram Group, il maggiore distributore di beni di lusso del Sud-est asiatico. Il progetto ha l’obiettivo di arricchire grazie a Damiani, ambasciatore del made in Italy più prezioso, il suo prestigioso portafoglio di marchi internazionali.
La nuova boutique libanese, al contrario, è situata nella principale via dello shopping della città. Partner di Damiani, in questo caso, è la società Aishti, leader indiscusso nei settori fashion e lusso in Libano e in Medio Oriente.
“Siamo pronti ad affrontare queste importanti nuove sfide offerte dai nuovi mercati – ha dichiarato Guido Damiani, presidente e ceo del Gruppo Damiani – segno della volontà del gruppo di continuare a promuovere la propria espansione internazionale, presidiando mercati in forte crescita e di sicuro interesse per il settore dei beni di lusso”.
I nuovi punti vendita si aggiungono a quelli già presenti nelle principali vie del lusso e della moda di Milano, Parigi, Londra, Mosca, New York, Los Angeles, Tokyo, Macau, Cancun, Kiev, Roma, Firenze, Venezia, Dubai, Osaka, Seoul, Taipei, Honolulu, Almaty, solo per citarne alcune.

 

4 Responses to Blumarine a Shenzhen e Damiani a Singapore e Beirut / Blumarine in Shenzhen and Damiani in Singapore and Beirut

  1. Dudù says:

    Continua l'espansione del mondo Blumarine… sembra quasi preoccupante!

  2. Alexis Colby says:

    Spiritoso! :P

  3. Matteo says:

    La sfilata a/i secondo me invece è stata notevole. Il glamrock di Blumarine che riscopre una donna forte e sensuale allo stesso tempo è molto accattivante.

  4. Dudù says:

    Notevole? beh, sulla stessa scia notevole è quella di Roberto Cavalli non quella di Blumarine.Migliore sicuramente rispetto alle collezioni delle stagioni precendenti ma… notevole ;-/