La società cinese ai vertici dell’industria del cashmere smentisce manovre di acquisizione.

The Chinese company at the top of cashmere industry denies rumours about acquisition manoeuvres.

Dopo Cruciani e Moncler, arriva anche la smentita di Zhongyin Cashmere Company, società cinese che lo scorso autunno ha acquisito la scozzese Todd & Duncan, circa l’indiscrezione trapelata nei giorni scorsi secondo la quale sarebbe stata tra i pretendenti per l’acquisizione di Malo, il primo asset di proprietà della It Holding commissariata messo ufficialmente in vendita.
Si tratta di “voci completamente infondate: non siamo interessati all’acquisizione di Malo”, sottolinea una nota.
Nella lista rimangono comunque il fondo Opera, la famiglia Ciocca, il gruppo perugino Della Ciana Cashmere e un fondo di private equity a cui potrebbe aggiungersi in cordata Athena consorzio, che in un primo tempo era intenzionato a presentare direttamente una manifestazione di interesse.
“Al suo cda, Athena – secondo una fonte – alla luce di un accordo chiuso con un fondo di private equity, ha deciso di aderire in un secondo tempo, portando in pancia i suoi soci industriali-creditori”. La valutazione degli interessati per Malo, ha continuato “potrebbe indirizzarsi attorno ai 10 milioni di euro, sapendo che per il funzionamento della società occorrerebbe iniettarne poi altri 25”.
 

One Response to Zhongyin Cashmere non è interessata a Malo / Zhongyin Cashmere is not interested in Malo

  1. Matteo says:

    Attualmente sono sul tavolo quattro offerte vincolanti, tutte italiane.