Michael Lohan ha dichiarato dalla sua pagina Twitter che la figlia Lindsay sarebbe sieropositiva.

Michael Lohan claimed his daughter Lindsay is Hiv positive from his Twitter account.

Una cosa è certa, Michael e Lindsay non sono mai andati d’accordo. Lui le ha sempre rimproverato di far uso di droghe, di essere una scapestrata, aspirante suicida, dipendente da farmaci e bisognosa di aiuto. La 23enne, invece, ha sempre smentito tutto, biasimando l’uomo per non averle mai pagato gli alimenti e per aver distrutto il proprio cervello con farmaci e stupefacenti.
Questa volta, però, papà Michael non si è limitato a mettere nuovamente in dubbio la salute della figlia ma ha sferrato l’ennesimo attacco nei suoi confronti con una dichiarazione shock sul suo profilo Twitter: l’attrice statunitense Linsday Lohan sarebbe malata di Hiv.
“È tempo di dirvi la verità. La verità su Tommy Mottola, l’uomo che ha avuto una relazione con mia figlia quando lei aveva solo 17 anni. La verità è che mia figlia – ha scritto sul social network – dovrà vivere con il virus dell’Hiv per il resto della sua vita, come conseguenza di una decisione che lei stessa ha preso”.

Il signor Lohan, consapevole probabilmente di aver un po’ esagerato, si è subito distanziato da quelle informazioni e si è premurato a chiarire che quei messaggi, prontamente cancellati, sarebbero stati pubblicati da un hacker che si è intrufolato nella sua pagina.
“È un uomo adulto e le stesse cose le ha fatte in interviste televisive – ha reagito molto duramente Lindsay – quindi perchè non potrebbe mentire su Twitter o in qualunque altro posto? Vuole soltanto denaro e sta utilizzando me, il mio nome, la mia fama, mia madre, i miei fratelli e mia sorella per avere denaro per pagarsi un altro matrimonio”.
Che Michael Lohan sia un padre un po’ particolare era stato già messo in evidenza in passato dalla moglie Dina e dalla stessa Lindsay. Dopo l’incursione con tanto di polizia in casa della figlia, infatti, Lindsay aveva scritto su Twitter: “Il mio ex padre è appena arrivato qui nel mio appartamento con l’avvocato del diavolo e la polizia. Non ha mai pagato gli alimenti, riesce a malapena a dire il suo nome, ha già distrutto il suo cervello con tutte le droghe che prende”.
 

Comments are closed.