Piquadro continua l’espansione sul mercato russo mentre Marc Jacobs approda in Italia e Burberry debutta in Serbia.

Piquadro continues its expansion in the Russian market while Marc Jacobs arrives in Italy and Burberry debuts in Serbia.

Dalla prima apertura nel 2004 a Mosca, il mercato russo è diventato sempre più importante per Piquadro. Il marchio bolognese di pelletteria, infatti, spinge sulla capitale russa inaugurando il suo sesto negozio in città, al numero 2 di Petrovskije Linii Ulitsa. Il flagship store, firmato dall’architetto Karim Azzabi, si estende su una superficie di 70 metri quadrati in cui predomina il colore azzurro.
“Il nostro brand – ha commentato Marco Palmieri, presidente e amministratore delegato di Piquadro – si rivolge ai giovani professionisti ed executive interessati allo stile, alla qualità e alla performance. Queste persone desiderano, prodotti di qualità con caratteristiche funzionali adatte al loro stile di vita, sempre in movimento. Questo è il motivo per cui Piquadro è stato ben accolto fin dall’inizio a Mosca, uno dei maggiori centri economici e finanziari in Europa”.
L’opening segue una serie di recenti importanti aperture all’estero come quelle negli Emirati, a Hong Kong, Pechino, Shanghai e Taiwan. È la 79esima boutique Piquadro nel mondo e si inserisce in un piano di aperture che, tra Italia ed estero, ha visto Piquadro inaugurare 25 nuovi negozi in un anno proseguendo in un trend di crescita che ha duplicato il numero di punti vendita monomarca negli ultimi sei anni.

Marc Jacobs, invece, sceglie piazza del Carmine, 6 a Milano, nel cuore di Brera, per inaugurare il primo monomarca in Italia di Marc by Marc Jacobs, la linea giovane dello stilista americano, direttore creativo di Louis Vuitton. Il negozio ospita anche il primo Marc Jacobs Café.

La boutique, progettata dallo stilista assieme allo studio Stephan Jaklitsch Architects, si inserisce armoniosamente nel contesto storico del famoso quartiere degli artisti. Uno stile grafico, quasi minimalista, caratterizza lo spazio di circa 300 metri quadrati, esaltando le caratteristiche architettoniche dell’edificio. Ampie vetrine dissolvono la barriera tra l’esterno e l’interno: qui, la visione di stile di Marc Jacobs si esprime con materiali e dettagli ipermoderni come l’acciaio verniciato o cromato, il vetro, gli specchi e l’illuminazione al neon. Collegato con lo store tramite una porta a vetri blu, il caffé rappresenta un’estensione di questo mondo, la location ideale per concedersi un drink in un’atmosfera cool e per ritemprarsi dalle fatiche dello shopping.
Lo scorso ottobre il marchio ha inaugurato un punto vendita di 150 metri quadrati a Lisbona, in largo São Carlos, 4, nel quartiere Chiado. In Europa, altri negozi sono presenti a Londra, Madrid, Parigi, Atene e Istanbul.

Burberry, infine, continua l’espansione del suo canale retail nel mondo e sceglie la capitale Belgrado per inaugurare il suo primo negozio nella Repubblica di Serbia.
La boutique, che si estende su una superficie di 290 metri quadrati, è stata avviata in Terazije, 28 e propone le collezioni prêt-à-porter uomo e donna Burberry London e Burberry Brit nonché la linea di accessori, gioielli, borse, calzature, profumi, orologi e occhiali.
Lo store riflette il nuovo concept del brand inglese, sviluppato dal direttore creativo Christopher Bailey, in base al quale materiali e temi britannici sono utilizzati in tutto lo spazio in modo innovativo e contemporaneo.
 

Comments are closed.