Dopo Shenzhen, prosegue il calendario di aperture in Cina del marchio di calzature italiano.

After Shenzhen, the Italian producer of sh0es and accessories opens new stores in China.

Dopo Shenzhen, Hangzou e Guanzhou è la volta di Dalian, principale porto della provincia del Liaoning e il terzo per importanza di tutto il Paese. Il nuovo punto vendita a insegna Ruco Line si sviluppa su una superficie di 46 metri quadrati all’interno di The Galleria, 2/F, il department store con le griffe più esclusive dello shopping internazionale.
Rispetto a tutti gli altri shop-in-shop che seguono un format preciso, questo nuovo indirizzo propone un visual nuovo, studiato appositamente per armonizzarsi allo spazio circostante. Superfici a specchio, riflessi metallici, pareti e ripiani retro illuminati da spot che esaltano, fra giochi di luci e ombre, il design delle collezioni, caratterizzano l’ambiente.
“Il nostro programma in Cina – dice Marco Santucci, amministratore delegato di Ruco Line –prevede una serie di aperture che porteremo avanti almeno fino al 2011. La nostra presenza in Cina è strategica per presidiare un mercato molto importante e molto attento al made in Italy e che offre oggi grandi opportunità di sviluppo. Siamo fiduciosi della scelta fatta e stiamo concentrando sempre maggiori sforzi e investimenti in questa direzione”.
Ruco Line ha al suo attivo 22 monomarca, di cui dodici in Italia e dieci nel mondo: Londra, Kuwait City, Dubai, Abu Dhabi, Jeddah, Riyadh e Tokyo. Recentissime appunto le inaugurazioni di quattro shop-in-shop nelle metropoli simbolo della nuova Cina. Il prodotto Ruco Line è presente, inoltre, in 300 multibrand in Italia e 100 worldwide.
Rucoline S.p.A., a cui fa capo il marchio di calzature e accessori Ruco Line, nasce nel 1987 a Mugnano, alle porte di Perugia.

 

Comments are closed.