Dopo Roma e Verona è la volta di Milano. Il negozio dedicato alla seconda linea chiuderà i battenti nel capoluogo lombardo.

After Rome and Verona, it’s Milan’s turn. The store dedicated to the second line of the designer from Florence will close in Milan.

A Milano, con la scadenza a fine dicembre del contratto di affitto, il flagship store di tre piani Just Cavalli, inaugurato in via della Spiga nel gennaio 2005, dedicato alla collezione giovane del designer toscano, già martoriata nei mesi scorsi a causa della pesante crisi abbattutasi sulla licenziataria Ittierre, si prepara ad abbassare la saracinesca.
La difficile congiuntura del mercato non è certo estranea alla decisione della chiusura dell’unica boutique Just Cavalli di proprietà dello stilista, nel mondo i negozi sono 50, ma, secondo l’azienda, il nuovo ceo, Gianluca Brozzetti, avrebbe ritenuto inopportuno infilarsi in una trattativa di rinnovo del contratto in scadenza che avrebbe pesato in modo significativo sulle spese dei prossimi anni. La redditività per metro quadrato è più che mai sotto i riflettori.
Roberto Cavalli, intanto, inaugura la sua prima boutique di proprietà a Las Vegas, all’interno del nuovo centro commerciale Crystal Mall.
Distribuito su una superficie di quasi 10 mila metri quadrati, il punto vendita statunitense della main line, situato al numero 3720 di Las Vegas Boulevard South, ben rappresenta lo stile Cavalli e ospita le collezioni di prêt-à-porter donna e uomo, accessori, orologi, occhiali, intimo, oltre alla home collection e alla linea dedicata agli animali domestici pets. Il progetto è stato curato dallo stilista, in collaborazione con l’architetto Italo Rota, già co-autore del monomarca di Parigi in rue Saint Honoré e del Cavalli Club di Dubai.

 

One Response to Just Cavalli chiude a Milano / Just Cavalli closes in Milan

  1. ale says:

    La pacchia per Cavalli è durata anche troppo…