La top model britannica fa infuriare gli attivisti anti-taglia zero con le sue dichiarazioni.

The British top model’s comments anger anti-eating disorders activists.

Difficile che qualcuno pensi a Kate Moss come a un modello: da anni, ormai, protagonista delle cronache per i numerosi amanti, la vita sregolata, l’inclinazione verso alcol e droghe e la discreta strafottenza, non rappresenta esattamente un esempio di virtù. Ma che si proponga come ambasciatrice ufficiale dell’anoressia con dichiarazioni non esattamente raccomandabili è sembrato troppo anche nella permissiva Inghilterra.

Sulla top model sono piovute pesanti critiche in seguito ad un’intervista nella quale Kate diceva che “nulla è tanto gustoso come sentirsi pelle e ossa”. La Moss affermava che il motto è uno dei tanti che lei usa ma sebbene “provi a ricordarselo, a volte non funziona”.
La frase ha fatto infuriare gli attivisti anti-taglia zero sia perché è un’espressione che viene spesso utilizzata da persone affette da anoressia per convincersi a non mangiare e compare su molti siti internet per anoressici e bulimici, sia perché a esprimere un giudizio positivo su comportamenti alimentari pericolosi è stata una donna baciata da grande successo che, quindi, potrebbe provocare forme di emulazione.
“Probabilmente Kate – ha detto un portavoce dell’associazione Beat – non si rende conto di quanto pericolosi possono essere simili commenti. È già abbastanza difficile per i giovani cercare di sconfiggere i disordini alimentari senza simili inutili dichiarazioni”.
“Penso che la Moss – ha aggiunto Katie Green, ex modella attiva nella campagna “Dite no alle taglie zero” accanto a membri del partito liberal-democratico – avrebbe dovuto riflettere prima di parlare così. Kate è una madre: non pensa a come potrebbero reagire i genitori di ragazzi che soffrono di disturbi alimentari leggendo le sue frasi? Noi cerchiamo di convincere le autorità a fare qualcosa per bandire le modelle troppo magre e commenti simili non ci aiutano di sicuro”.
 

3 Responses to Kate Moss pro-anoressia / Kate Moss pro-anorexia

  1. Rano says:

    Ok, non è certo un modello da seguire…ma lo spot di Parisienne è davvero molto bello!

  2. Edward Phelan says:

    Sarà perché, purtroppo, attraverso persone a me vicine, ho vissuto il dramma dell'anoressia, ma con simili dichiarazioni Kate Moss si è meritata tutto il mio disprezzo.

  3. fendissima says:

    Non ho davvero parole.