Novità sul fronte del web 2.0: la maison francese ha deciso di avvicinarsi al mondo dei social media e lancia la versione online di “Yves Saint Laurent Manifesto”. Musa della campagna pubblicitaria autunno-inverno 2009-2010, la super top degli anni ’90 Christy Turlington.

La maison Yves Saint Laurent abbraccia, per la prima volta, il mondo dei media online.

È, quindi, ufficiale lo sbarco della griffe su due dei social network più gettonati al momento: Facebook e Twitter.
Su queste pagine virtuali può contare profili ufficiali costantemente aggiornati sui fashion show, i nuovi prodotti del mondo Yves Saint Laurent, i progetti e gli eventi speciali, le news sul creative director Stefano Pilati nonché le campagne di advertising e celebrity dressing. La prima novità a essere segnalata sul web 2.0 è stato il lancio della versione online di “Yves Saint Laurent Manifesto” (www.yslmanifesto.com), una pubblicazione di immagini e testi giunta alla sua quinta edizione. La copia cartacea del progetto, come per le edizioni precedenti, sarà distribuita il 12 settembre per le strade di Parigi, Milano, New York, Londra, Tokyo, Hong Kong e, per la prima volta, Seoul. In ogni città, i primi 2.000 fortunati riceveranno anche una bag in cotone progettata da Stefano Pilati e impreziosita con lo scatto del “Manifesto”. Immagini e trailer saranno accessibili su Facebook e Twitter con un blog monitor e un countdown. Dal prossimo 8 settembre anche un video di scene dietro le quinte. Debutto mondiale: il 12 settembre.
Protagonista, questa volta, dopo la venere nera Naomi Campbell e la biondissima Claudia Schiffer, vere icone glamour di bellezza, è la splendida super model Christy Turlington, fotografata dalla celebre coppia Inez van Lamsweerde e Vinoodh Matadin, che indossa la collezione autunno-inverno 2009-2010. Un fascino e una bellezza che non hanno perso smalto con il tempo.
Con queste ultime iniziative Yves Saint Laurent marca ulteriormente l’universo della moda e lo fa con lo stile e l’eleganza che da sempre contraddistingue la celebre maison.
Yves Saint Laurent, inoltre, ha chiuso i battenti della boutique maschile al numero 12 di place Saint Sulpice a Parigi e si è messo in cerca di una location più spaziosa sulla Rive Gauche, che possa accogliere le collezioni uomo e donna del brand. La casa di moda francese trasferirà le linee maschili al piano superiore del flagship store femminile al numero 6 di place Saint Sulpice, finché non avrà individuato un nuovo spazio commerciale. Sarà, intanto, l’insegna Comptoir des Cotonniers a sostituirsi allo storico negozio, che ha accolto le proposte Yves Saint Laurent dal 1971.
 

2 Responses to Yves Saint Laurent debutta su Facebook e Twitter

  1. Kristin says:

    The staffers distributing the manifesto were very unpolite.

  2. Edward Phelan says:

    You're right Kristin… We also witnessed some unpleasant episodes.