Prima boutique a Istanbul per Miu Miu, inaugurazione a Roma del nuovo store Valextra e apertura di Monnalisa nella “Grande Mela”.

Miu Miu ha inaugurato il suo primo monomarca nella città di Istanbul. La Turchia, considerata sempre più un paese interessante per il mercato del lusso, rappresenta storicamente l’incontro tra Oriente e Occidente, con una città caratterizzata da un’immensa eterogeneità culturale, un’attenzione particolare alla moda e una vivace industria turistica.
Progettata da Roberto Baciocchi, referente del concept architettonico Miu Miu immediatamente in tutto il mondo, la boutique si sviluppa su una superficie totale di 285 metri quadri distribuita su due piani, all’interno dello shopping mall Istinye Park. Fedele all’impronta stilistica della griffe è anche la facciata, alta 11 metri e in vetro con pannelli di damasco dorato retroilluminati, materiale che fa da fil rouge anche per le scale, le pareti, i soffitti e gli arredi. Al piano terra, a cui si accede dal cortile, sono esposti abbigliamento, borse, calzature e piccoli accessori, mentre al piano inferiore, raggiungibile mediante un ingresso dedicato oppure dalle scale nella parte finale del negozio, sono protagonisti womenswear e borse. I due piani sono a pianta rettangolare. Un ingresso ricoperto di specchi divide l’interno in due aree: le calzature sono disposte in una saletta raccolta dove tavolini, poltrone e divani creano un ambiente intimo e accogliente; l’abbigliamento è esposto, invece, in uno spazio dove ampi drappeggi che partono dal soffitto fino al pavimento e nicchie ricoperte di specchi richiamano l’atmosfera lussuosa e fortemente femminile di un sofisticato atelier.

A Roma, d’altra parte, ha aperto la prima boutique Valextra della capitale in partnership con Gianni Amati, titolare dei multimarca romani Leam. In via Bocca di Leone, 5, boiserie in essenza di pero, tavoli in pietra e cristalli, ottoni argentati e bronzi sono dislocati su due piani di 200 metri quadrati che ospitano ed esaltano in un ambiente raffinato e confortevole le collezioni del marchio.
Nato a Milano nel 1937 e specializzato in borse, valigeria e pelletteria fatte a mano Valextra è famoso in tutto il mondo per essere sinonimo di lusso non gridato ed artigianalità.
Valextra è presente a Milano, Tokio e Hong Kong e con shop in shop da Harrods a Londra, da Barneys a New York, Beverly Hills, San Francisco, Las Vegas, Dallas e Chicago.

Il brand italiano di abbigliamento infantile Monnalisa sbarca a New York nel cuore di Manhattan con una boutique al 1050 della prestigiosa Third avenue (62nd street), non lontano da Central Park e dall’elegante Park Avenue, in uno dei suoi più famosi quartieri, l’Upper East Side.
Il progetto del negozio è stato seguito direttamente dall’azienda: 100 metri quadrati su un unico piano caratterizzati da un concept raffinato e retrò nei colori del rosa, bianco e nero, i tre che contraddistinguono tutti i punti vendita Monnalisa nel mondo, che potrebbe costituire il primo step di una più articolata espansione oltreoceano. Realizzato tramite una società a tre con due partner locali, ospita tutte le proposte della collezione, suddivisa in sette linee comprese le scarpe e storicamente dedicata alle bambine, anche se ultimamente ha fatto il proprio debutto il kid firmato Ny&Lon Boy.
Monnalisa è presente in Italia in via Spiga, 31 a Milano, in via Fabroni ad Arezzo e in via del Corso a Firenze e nel mondo a Sydney, in Australia, avviato lo scorso autunno, all’interno del department store Attica di Atene e Grande Mela con uno shop in shop presso Sch Enterprises al 22 West 21st Street.
“Il mio motto è “cavalcare la crisi”. Per gli Usa questo non è un momento facile – commenta il titolare dell’azienda toscana, Piero Jacomoni – ma esistono concrete possibilità di sviluppo per un marchio come il nostro e non è escluso che, prima di quanto si possa pensare, non si concretizzino novità anche sulla West Coast”.
Presente in più di 50 Paesi, con una distribuzione capillare che tocca 1100 multimarca, Monnalisa fa parte di un gruppo composto da cinque tasselli: Jafin, il polo amministrativo e finanziario, Monnalisa & Co. focalizzato sul retail, Penta Service per lo sviluppo modelli, il controllo delle materie prime e il taglio automatizzato, Babalai per la creatività, la progettazione e la messa a punto dei prototipi e l’immobiliare P.J..

 

Comments are closed.