Dopo Londra, Frette apre a Milano il primo negozio italiano Edmond Frette, Miu Miu debutta a Shenzhen in Cina e Iceberg continua la sua espansione in Medio Oriente con una boutique a Dubai.

Apre a Milano il primo negozio in Italia con il marchio Edmond Frette in via Belfiore, area dello shopping dove si respira ancora la sensazione dell’artigianato e del “fatto a mano”. Ultima nata della maison, la collezione ha già debuttato ad aprile a Londra nello shopping mall del lusso di Westfield e, adesso, sarà disponibile anche nel capoluogo lombardo.

Edmond Frette, che prende il nome del suo fondatore, è una nuova interpretazione del mondo Frette, dove una combinazione eclettica di tessuti stampati e jacquard reinventa il modo di vestire la propria casa, con stampe di piastrelle dall’aspetto vissuto, sinuosi motivi floreali, geometrie in bianco e nero e stampe animalier che ognuno può combinare secondo la propria fantasia, giocando con colori e dettagli.
Edmond Frette dimentica ogni formalità ed introduce un mondo di glamour rilassato, pensato per un pubblico giovane, dinamico e raffinato, attento e sensibile al valore del bello, che desidera arredare la propria casa in modo unico con prezzi accessibili. Sarà facile farsi sedurre dalle morbide spugne, dai freschi completi letto in cotone e dalle soffici coperte colorate che rievocano le calde suggestioni dell’infanzia.
Il concept è tutto nuovo: legni, ferro, pelle stampata e specchi si coordinano elegantemente con i tessuti e i colori della collezione per dare la sensazione di entrare nell’intimità della propria casa, dove ogni oggetto è “a portata di mano” e dove si potrà vivere l’esperienza di poter esprimere la propria visione del mondo, scegliendo i disegni ed i colori a seconda dei gusti personali.
Il display diventa orizzontale per la parte gift per essere più accessibile ed immediato, un’area del negozio sarà dedicata alla wrapping experience, dove si potranno seguire le fasi dell’impacchettamento con il raffinato packaging Edmond Frette, per regalare o regalarsi qualcosa di veramente personale.
Edmond Frette, un nuovo modo di essere Frette alla vigilia dei 150 anni dalla sua fondazione. Fondata nel 1860, la maison Frette è presente con più di 100 boutiques nel mondo. La divisione Frette Hotel arreda gli hotel, i ristoranti più raffinati e le più prestigiose navi da crociera. Frette continua ad essere la biancheria prescelta dai privati e dai più importanti gruppi internazionali del mondo. Nel 2006 è stata acquisita da JH Partners, il fondo di private equity con sede a San Francisco i cui investimenti si focalizzano principalmente su prodotti di largo consumo e beni di lusso.

Per il suo debutto in Cina, Miu Miu sceglie l’esclusivo shopping center The MIXc Mall a Shenzhen. Situata sulla costa della provincia di Guangdong, nel sud della Cina, immediatamente a nord di Hong Kong, Shenzhen risale alla dinastia Ming, ma è solo negli anni Settanta che i rapidi investimenti internazionali hanno trasformato un piccolo villaggio di pescatori nella città effervescente e moderna di oggi, caratterizzata da una florida economia.
Attraverso il contrasto tra materiali classici ed elementi futuristi, la boutique, progettata dall’architetto Roberto Baciocchi, reinterpreta lo spazio seguendo lo stile libero e indipendente del marchio. Lo spazio, che si sviluppa su una superficie trapezoidale di 330 metri quadrati distribuiti su un unico piano, ospiterà le collezioni femminili di abbigliamento, borse, calzature e piccoli accessori. La parte frontale presenta un’imponente facciata esterna sull’entrata dello shopping mall, di notevole impatto grazie a pannelli in damasco dorato retro illuminati. L’ingresso, altrettanto imponente, si apre direttamente sull’atrio ed è simmetricamente fiancheggiato da due vetrine e nicchie illuminate. L’interno è composto da un ampio spazio poligonale con al centro due colonne ottagonali rivestite specchi e altre due di damasco retro illuminato che definiscono aree diverse in cui si snodano percorsi verso corner espositivi e sedute che creano un ambiente intimo per la presentazione del prodotto.
Il punto vendita, armonioso e immediatamente riconoscibile grazie all’impronta stilistica che definisce gli store Miu Miu in tutto il mondo, è completamente ricoperto di tessuto damascato così come le sedute, i tavoli espositivi e i banconi in vetro. Nicchie specchiate fanno da sfondo all’abbigliamento esposto su appendiabiti in ottone lucidato.
Un nuovo monomarca Iceberg a Dubai, infine, segna la costante crescita commerciale per il gruppo Gilmar nei mercati del Medio Oriente.
La boutique, situata al secondo piano del nuovissimo Dubai Mall, attualmente il più grande centro commerciale del mondo si sviluppa su una superficie di 270 metri quadrati ed è interamente caratterizzata dal colore grigio della moquette. Gli elementi di arredo, legno laccato nero lucido, vetro laccato ed alcantara grigia, le pareti e le strutture di appenderia in acciaio inox lucido sono trattati con smalti satinati che esaltano e danno luminosità al prodotto.
Illuminazione morbida ma penetrante, realizzata con spot a binario e lampade puntate dritte sulle collezioni, danno risalto ai colori vivaci e alle trame pregiate dei tessuti utilizzati nelle collezioni uomo e donna del marchio.
Lo spazio rispecchia a tutto tondo il concept store del brand che da sempre punta a combinare la moda con l’arte trasformando ogni location in vere e proprie gallerie d’arte moderna, punto di incontro e confronto tra pubblico, amici e artisti.
 

Comments are closed.