Dopo Riyadh, Bottega Veneta prosegue la sua espansione internazionale sbarcando a Seoul col quinto punto vendita coreano mentre Pal Zileri raddoppia la sua presenza in Giappone con un nuovo store che segue quello presso il Tokyo Kioicho Shop.

Bottega Veneta ha aperto una nuova boutique a Seoul all’interno del department store Shinsegae Gangnam. Lussuoso e discreto, lo spazio di circa 100 metri quadri è stato ideato per presentare i prodotti Bottega Veneta in un ambiente invitante e accattivante: le collezioni di prêt-à-porter femminile insieme a borse, calzature, piccola pelletteria, accessori, valigieria, eyewear e fashion jewelry.
Lo store riflette il distintivo concept progettato dal direttore creativo Tomas Maier. Ogni elemento dell’arredo, i tavoli in noce, le vetrine espositive verticali dalla linea aerodinamica realizzate in acciaio e legno di palma, gli espositori finemente costruiti, le pareti rivestite in morbido camoscio, le maniglie delle porte rivestite in pelle e la palette intima e ultra lussuosa delle tappezzerie in mohair rivela l’attenzione della maison per l’eccellenza e la qualità artistica che si accompagnano a un design straordinario, a una moderna funzionalità, artigianalità e materiali di altissima qualità.
Progettare le boutique di Bottega Veneta è un’esperienza particolarmente gratificante per Maier, perché gli permette nuove possibilità per rivolgersi al cliente finale. L’intento è di offrire un’esperienza di shopping privata e unica per il consumatore che rifletta la tradizione del marchio.

L’ispirazione del negozio è la stessa del brand, progettare e creare oggetti belli, contemporanei, senza tempo.
“Il negozio di Shinsegae Gangnam – afferma Tomas Maier – è il nostro quinto punto vendita diretto in Corea. Il rapido sviluppo in Corea è davvero fenomenale e sono entusiasta di poter offrire i prodotti distintivi, il servizio privato e la shopping experience Bottega Veneta in questo paese”.

Pal Zileri, invece, ha appena inaugurato il nuovo punto vendita a Tokyo nella zona di Aoyama, il più popolare quartiere per lo shopping considerata l’alta densità di negozi e l’intrattenimento della capitale.
Lo spazio, che si sviluppa su un’area di 100 metri quadrati, si trova all’interno di un elegantissimo centro commerciale, denominato AO Building, che è destinato a diventare un nuovo ed importante punto di riferimento per i trend setter della metropoli giapponese.
Pal Zileri si è affidato nuovamente alle mani dell’architetto Roberto Tognon che collabora alla definizione dell’immagine delle boutique della griffe e che ne ha curato la progettazione.
Dopo solo un anno il marchio di punta del Gruppo Forall specializzato nell’abbigliamento sartoriale maschile raddoppia la sua presenza in Giappone per dimostrare la sua volontà di proseguire con la propria strategia di retailing sempre più in fase di internazionalizzazione.
Riuscire ad espandersi territorialmente e a proiettarsi positivamente nel futuro è l’atteggiamento giusto per affrontare il momento negativo dell’economia mondiale.

 

2 Responses to Aperture per Bottega Veneta e Pal Zileri nel Far East

  1. Dudù says:

    Anche nel Far East… già immaino le mogli di Bud Spencer e Terence Hill in Bottega Veneta di fronte alla locanda del paese mentre discutono di buoi e di suini…

  2. corvo viola says:

    Bottega Veneta, che meraviglia!