Continua l’apertura di nuovi negozi per Dsquared2, con l’inaugurazione a Dubai del sesto monomarca del brand. Alexander McQueen punta, invece, West Hollywood come location per il suo flagship dall’architettura futurista, pareti ricurve e una scultura che si innalza verso il cielo. Infine, Corneliani, dopo la boutique di Rue François 1er, apre un corner ai grandi magazzini Printemps.

Dopo Cannes, continua l’espansione retail di Dsquared2 con l’apertura del suo sesto monomarca a Dubai. Situato al primo piano del nuovissimo Dubai Mall e, in particolare, sulla Fashion Avenue dove sorgono i negozi di alcuni dei più grandi marchi internazionali del prêt-à-porter, è caratterizzato da uno spazio interno che si apre con l’area dedicata alle calzature alla quale segue quella per gli accessori, delimitata da pareti in cioppetti. Sui lati perimetrali sono state poste le nicchie in pelle, nelle quali sono esposti i capi da giorno mentre, in fondo, la zona evening ospita l’abbigliamento più formale.

L’ingresso e una delle due vetrine si affacciano immediatamente di fronte all’arrivo della scala mobile alla quale si accede dal foyer principale del mall; l’altra vetrina, invece, costeggia il lato destro della boutique. I camerini sono quattro: due caratterizzati dal camino acceso e due da pareti di betulle. Anche in questo negozio sono in vendita le collezioni uomo e donna di abbigliamento, accessori e occhiali primavera-estate 2009 e le fragranze della casa: He Wood e She Wood.

West Hollywood, al contrario, zona di spicco dello shopping a Los Angeles, è la location scelta dallo stilista londinese Alexander McQueen. Lo store sulla Melrose avenue che si sviluppa su una superficie di 300 metri quadrati è il ventesimo in ordine di apertura dal 2002. Come per i precedenti stores di Milano, Londra e New York, il progetto è stato commissionato all’architetto newyorkese William Russell, che ha creato un concept del tutto nuovo rispetto ai precedenti, che non si limita alla cura, all’organizzazione e alla definizione del design interno ma si estende fino a conprendere la riprogettazione di tutta la facciata esterna. L’edifico è spettacolare, luminoso e avveniristico, tanto da ricordare l’architettura espressionista di Erich Mendelsohn. La facciata è, infatti, una grande vetrata ricurva resa riconoscibile da una lunga banda luminosa posizionata, come un’insegna, sulla parte superiore. La parte interna è concepita in total white, le pareti e gli scaffali assumono forme scultoree e creano un ambiente asettico in grado di esaltare i capi di abbigliamento della collezione. Un’altra particolarità è la presenza di una gigantesca opera in acciaio dalla sembianze umane realizzata in esclusiva dall’artista Robert Bryce Muir, “L’angelo delle Americhe” sospeso in un ampio lucernaio a ridosso dell’ingresso. Dall’interno stupisce, dall’esterno affascina, poichè sono visibili la testa e le spalle, come quelle di un angelo proteso verso il cielo di Los Angeles.

Corneliani ha aperto in questi giorni a Parigi un corner all’interno dei grandi magazzini Printemps, un importante punto di riferimento per lo shopping parigino nella centralissima boulevard Haussmann a pochi minuti dall’Opera. Situato al quarto piano dello stabile, lo spazio Corneliani, circa 80 metri quadrati, si inserisce nel contesto di una ristrutturazione globale della divisione uomo lusso che concentra i più importanti brand a livello internazionale. Quasi un living, con una zona cassa e camerini in esclusiva, l’area è stata concepita affinché l’occhio corra in profondità. Sono infatti stati ubicati in tre punti centrali delle sedute in pelle nera e un tavolo display che riunisce gli accessori mentre le collezioni, quella formale e la Corneliani ID trovano perfetta ambientazione lungo le pareti foderate in legno anegré semiopaco, alternato a macassar lucido. Vetro e acciaio, rivestimenti in microfibra e pelle nera conferiscono all’ambiente un’impronta di grande modernità. Il pavimento in moquette e le luci dosate per una ottimale percezione dei prodotti rispecchiano l’atmosfera del mondo Corneliani: il riflesso di uno stile ben riconoscibile, esclusivo e rigoroso.

La nuova apertura, contemporanea a quella del grande store di Pechino, rientra nel piano di sviluppo che la Corneliani aveva programmato e che porterà, a brevissimo, anche all’inaugurazione di un monomarca ad Atene e di uno a Beirut.
 

14 Responses to Nuove aperture DSquared2 a Dubai, Alexander McQueen a Los Angeles e Corneliani a Parigi

  1. Dudù says:

    Quanto mi piacerebbe entrare in un boutique Mcqueen… sono sicuro di trovare nei camerini cerbiatti e renne…

  2. Alexis Colby says:

    Prova a entrare in quella di via Verri a Milano o in quella in Piazza del Principe a Porto Cervo.Personalmente, le trovo carine ma non entusiasmanti.

  3. fendissima says:

    Preferisco il negozio milanese.

  4. Anthony says:

    Perchè ragazzi il il flagship D2 di Milano? Ci siete mai stati? Io sono andato all’ inaugurazione e poi ci sono ritornato più volte sia per comprare capi nuovi e sia per ammirare davvero la struttura che e veramente geniale!Sembra quasi di entrare in un’ altra realtà….ve lo consiglio vivamente!

  5. fendissima says:

    Carino. Però vorrei vedere anche quello di Cannes.

  6. Anthony says:

    Se non sbaglio tra il 20 e il 22 maggio dovrebbe aprire lo stoe di Cannes…..o mi sbaglio?Tra l altro oltre ad essere diventati DJ’s i gemelli hanno fatto un installazione molto carina nello store milanese nella settimana del salone del mobile…..qualcuno l Ha vista?

  7. gabriele says:

    Il negozio mi pare di aver sentito che sia già aperto ma sarà inaugurato nel periodo del Festival del Cinema.Comunque a me non piace nè la moda di D2 nè il negozio di Milano.

  8. Anonymous says:

    wee! ma lo sapete che il 12 maggio allo store di Milano ci sarà la presentazione per la festa privata di Canne di maggio!! la “festa” sara chiusa, nel senso che potranno entrare solo gli addetti ai lavori ( giornalisti stilisti e celebrity), e indovinate un po?? anche i GEMELLI!!!! è una buona occasione per vederli e per vedere qualche pezzo grosso!!da quando han vinto il Canada Wall of Fame non si fermano un attimo!!

  9. ellaelle16 says:

    Sono innarrestabili!!!!….ora anche una partnership con nientepopodimenoche: Blackberry!!!…….infatti D2 ha appena presentato una cover per il famosissimo smartphone che ti consentirà di essere tecnologicamente fashion o fashionisticamente tecnologico!!!!!……come fanno ad avere queste idee geniali?????

  10. Anonymous says:

    ho visto il porta black berry allo store di via Verri!!ma quanto è bello??propio fatto bene!cuarto in ogni dettaglio!

  11. Caterina says:

    hei guardate che ho trovato!!! http://www.youtube.com/watch?v=drcdjNkfKEM call me haker!!!

  12. Caterina says:

    grandeeee!ma perche non sono aperte a tutti queste cose???perche non posso andare allo store di via verri a pagare alla cassa a dean mentre Dan riordina qll che h provato???lo so sono utopica..

  13. Anonymous says:

    e guardate questo video amatoriale con Paris Hilton alla festa DSQUARED2!!! http://www.youtube.com/watch?v=drcdjNkfKEM

  14. Anonymous says:

    ho comprato il porta black berry della D2, e gia che c’ero, ho preso anche She Wood!!e immaginate?? piace tanto anche al mio ragazzo, e tra poco che è il suo compleanno gli comprerò un profumo D2 anche per lui… ma qual’ è melglio? HEwooD o Rocky mountain???