Al ridimensionamento della linea femminile segue quello del menswear: Wallace Faulds succede ad Alessandro Pungetti nell’evoluzione creativa di C.P. Company.

Dopo il recente cambiamento legato al womenswear che ha visto la separazione dal duo Rohka e la scelta di affidare la collezione a un team interno di creativi, un altro passaggio di testimone coinvolge questa volta la linea maschile di C.P. Company: Wallace Faulds prende il posto di Alessandro Pungetti, da otto anni al timone creativo del menswear del marchio di Ravarino.
Al designer, 30 anni, che arriva dalla scuderia di John Galliano dove dal 2005 fino a febbraio 2009 è stato head designer della linea uomo, è affidato il ruolo di rilanciare l’immagine della collezione, in piena coerenza con la filosofia che l’ha ispirata fin dagli esordi. Una scelta che rientra nel piano messo a punto da Carlo Rivetti, presidente di Sportswear Company, cui fa capo il brand.

“Ho conosciuto Wallace – ha dichiarato Carlo Rivetti – quando si è laureato e ho seguito da lontano il suo percorso. La scelta di affidargli la direzione stilistica di C.P. Company nasce dal suo talento nell’interpretare il prodotto e dalla sua la passione per la materia e i colori. Unisce concretezza alla voglia di sperimentare e un grande rispetto e conoscenza del mondo C.P. Company. Il compito di Wallace non sarà di stravolgere il brand ma di rafforzarne gli archetipi grazie alla sua visione fresca e internazionale. Lavoreremo insieme sull’evoluzione del mondo C.P. Company, un passo dovuto per lo sviluppo del marchio”.
Una scelta dettata dal difficile momento di mercato, che ha spinto Rivetti a ridimensionare anche il progetto donna che forse, in futuro, passerà sotto la direzione creativa dello stesso Faulds.
Si attende, dunque, il prossimo mese di giugno per prendere visione della nuova collezione primavera-estate 2010, che porterà in passerella il nuovo mood della linea secondo il creatore scozzese.
 

Comments are closed.