Tre progetti di espansione che convergono nella capitale italiana: la maison napoletana Kiton sceglie via del Babuino, Piquadro viale Marconi, Tosca Blu piazza dei Re di Roma.

Dopo aver inaugurato uno spazio di 200 metri quadrati a New York all’interno dell’esclusivo Saks Fifth Avenue, punto di riferimento dello shopping di lusso della città americana, Kiton, l’azienda di Arzano (NA) guidata da Ciro Paone, conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo per l’esclusività dei suoi prodotti e la pregiata lavorazione artigianale, leader nel campo della sartoria maschile di alta qualità, apre il suo quarto monomarca italiano a Roma che va ad aggiungersi a quelli di Milano, Venezia e Capri. Il piano di espansione retail proseguirà, quindi, pensando a Cina, Stati Uniti e Russia, rispettivamente, il terzo negozio a Pechino, Las Vegas e San Pietroburgo.

Situata al 130 di via del Babuino, la boutique, estesa su 60 metri quadrati, si presenta come una scatola preziosa, al cui interno un suggestivo passaggio ad archi accompagna il cliente alla scoperta della collezione Kiton uomo: abiti, giacche, pantaloni, cravatte, camicie, capispalla, maglieria, jeans, scarpe e accessori.
Le creazioni spiccano tra materiali contemporanei e forme classiche, scelti per esprimere il connubio tra innovazione e tradizione: il pavimento in marmo lasa bianco con strisce in macassar, pregiatissimo legno nero e gli archi, caratteristici nel progetto che evocano quasi la magnificenza e grandiosità dell’antica Roma in cui questo elemento architettonico veniva realizzato per celebrare le gesta di imperatori o condottieri, in acciaio lucido con rifiniture in macassar.

Dopo l’apertura di un monomarca in viale Europa a Roma, seguita da quella di Sarajevo, Piquadro, d’altra parte, la società attiva nell’ideazione, produzione e distribuzione di articoli di pelletteria, prosegue, infatti, la strategia di espansione nel settore retail aprendo il nono negozio del marchio nella capitale al numero 6 di viale Marconi.
Con questi nuovi punti vendita, Piquadro porta a 61 il numero dei suoi negozi nel mondo.

Tosca Blu, infine, debutta a Roma con un negozio al civico 75/76 di piazza dei Re di Roma che si estende su una superficie di 40 metri quadrati e presenta due vetrine che si affacciano sulla bella piazza romana circondata dai più bei monumenti storici della città. Al suo interno che riprende lo spirito cosmopolita e urbano del concept store degli altri monomarca, caratterizzato da un’immagine moderna e sofisticata del layout e dominato dall’abbinamento di grigio e cream, spezzato da dettagli neri e specchi fumé, ospita un’ampia gamma di prodotti: collezioni di piccola pelletteria, eyewear, calzature e soprattutto borse che fanno il core business del marchio.
Il brand di pelletteria, che fa capo a Minoronzoni, azienda di Ponte San Pietro (BG) fondata oltre 20 anni fa, è stato creato nel 1998 da Giacomo Ronzoni, amministratore unico della società e dalla moglie Raffaella Condursi. In una decina d’anni, grazie a un management giovane e ad alti standard qualitativi, si è posizionato sul mercato come uno dei maggiori player e oggi conta 17 boutique nel mondo, da Milano a Parigi, da Mosca a Istanbul.

L’opening del primo punto vendita romano sarà seguito da un programma di espansione sul territorio italiano e estero. Prossime tappe nel nostro Paese, Napoli e Bergamo, mentre per l’estero si parla già di Belgrado, Praga e Kharkov in Ucraina in attesa della giusta location per andare alla conquista di Londra.
 

2 Responses to Nuove aperture a Roma per Kiton, Piquadro e Tosca Blu

  1. Edward Phelan says:

    Altre aperture a Bergamo? Ci sono già 3 negozi!!

  2. Romae - Comunicazione says:

    Io a Roma per comprare le cravatte e le camicie kiton vado dalla sartoria Caleffi, che secondo me ha prezzi molto competitivi ed una professionalità ineguagliabile.Potete vedere il sito a questo indirizzo: http://www.caleffi.net/dovesiamo_.asp