Termina la collaborazione tra il brand leader mondiale della maglieria e il noto stilista partenopeo. Il marchio tornerà al cashmere di alta gamma con un team interno.

Malo, il luxury brand che fa capo a IT Holding e Alessandro Dell’Acqua, direttore creativo, dopo un anno mettono la parola fine alla loro collaborazione. La collezione Malo per l’autunno-inverno 2009-2010, presentata nel quartier generale di via Archimede a Milano, è stata l’ultima disegnata dallo stilista partenopeo, che solo un anno fa assunse l’incarico, sostituendo il duo Tommaso Aquilano e Roberto Rimondi, passati alla guida stilistica di Gianfranco Ferré.
L’intenzione dell’azienda, confermata dall’amministratore delegato Vittorio Notarpietro, è di tornare a focalizzarsi sulla maglieria di cashmere di alta gamma, core business fin dagli esordi e eccellenza del marchio fondato a Firenze nel 1972 da Alfredo Canessa (recentemente scomparso) insieme al fratello Giacomo. Accanto al cashmere, Malo ha consolidato nel tempo altre linee di prodotto che comprendono il prêt-à-porter uomo e donna, la pelletteria e le licenze per homewear e childrenswear. Dalla primavera-estate 2010, sarà un team creativo interno a occuparsi delle nuove collezioni.

 

One Response to Malo e Alessandro Dell’Acqua prossimi alla separazione?

  1. Dudù says:

    AAZzz… non lo sapevo… sinceramente da un pò di collezioni io lo trovo confuso…proprio da un anno a questa parte…. magari abbandonando qualche progetto sarà più creativo negli altri? Boh…