Dopo la prima linea arriva anche Miu Miu in Germania nei famosi KaDeWe a Berlino e Oberpolliger a Monaco. Anna Rita N, al contrario, dopo l’outlet store nel McArthurGlen Barberino sbarca in Sardegna a Cagliari. Gucci, infine, apre tre nuovi shop a Pechino, Xiamen e Changsha raggiungendo quota 25 negozi di proprietà nella Cina continentale.

Dopo le recenti aperture di Londra e Madrid, Miu Miu rafforza la sua presenza retail in Europa inaugurando due nuovi corner in Germania, rispettivamente, nel celebre KaDeWe di Berlino e nello storico Oberpolliger di Monaco.
Il primo è situato nell’area dedicata agli accessori di lusso del leggendario centro dello shopping berlinese: borse e piccola pelletteria sono sistemati nello spazio caratterizzato da un’atmosfera che richiama l’universo Miu Miu grazie a pareti rivestite di damasco dorato, poltroncine e tavoli di broccato e grandi tappeti in moquette beige. All’ingresso il logo Miu Miu in ottone retro illuminato.
Il secondo, invece, è posizionato al piano terra del department store Oberpolliger, nella zona degli accessori di lusso. In una superficie di 40 metri quadrati progettati secondo l’immagine del marchio sono esposte, anche in questo caso, borse e piccola pelletteria.

Anna Rita N, d’altra parte, prosegue il proprio piano di espansione con l’inaugurazione di un nuovo punto vendita e sceglie Cagliari per il suo ottavo brand store. Nello spazio di 150 metri quadrati suddivisi su due livelli con due ampie vetrine su via Alghero, la principale arteria per lo shopping del capoluogo sardo, vengono presentate le collezioni di abbigliamento e accessori del brand emiliano in un’atmosfera solare e marina nella quale dominano i toni chiari e luminosi del rosa sabbia e la trasparenza del cristallo. Anna Rita N inoltre è presente dal settembre scorso all’interno della celebre cittadella dello shopping McArthurGlen Barberino.
“Le vendite dei capi delle stagioni passate – dichiara Luca Atti, amministratore delegato di Borg Spa – stanno andando benissimo, abbiamo raggiunto quote inimmaginabili, con un’affluenza molto superiore alle aspettative”.

Anche Gucci prosegue il suo programma di sviluppo con l’apertura in rapida successione di tre negozi nella Cina continentale, a Pechino, Xiamen e Changsha, sviluppati su superfici di 660, 330 e 280 metri quadrati, portando così a 25 i monomarca a gestione diretta nel Paese. In maggio la presenza sul territorio sarà ulteriormente intensificata con il debutto del flagship di Shanghai, il più grande store del marchio fiorentino nella regione Asia-Pacifico. Il punto vendita nella capitale, il quinto del brand nella città, si trova all’interno del Jinbao Palace, una delle location di maggior traffico e presenta un’imponente facciata alta nove metri e mezzo.
Se lo spazio di Pechino accoglie tutte le categorie merceologiche della maison, quelli di Xiamen e Changsha, collocati in due lussuosi e consolidati shopping mall, il Paragon Centre e il Friendship shop, sono dedicati, invece, esclusivamente agli accessori. In vendita una selezione di borse, valigeria, scarpe, cinture, cravatte, sciarpe, occhiali, gioielli, orologi, piccola pelletteria e articoli da regalo.
 

Comments are closed.