Nuova collaborazione tra la Bruno Magli e lo stilista Ernesto Esposito che ha alle spalle una lunga e prestigiosa carriera nel settore della calzatura deluxe.

Il marchio di calzature di lusso Bruno Magli fondato nel 1936 dai tre fratelli Marino, Bruno e Maria, acquisito recentemente dal fondo inglese Fortelus Capital, guidato da Timothy Babich, che si occuperà di sostenerlo finanziariamente e di svilupparlo sui mercati internazionali, ha avviato un piano di restyling che ha portato all’arruolamento del designer Ernesto Esposito che sostituirà Tania Ercoli.
La collaborazione sarà operativa a partire da gennaio 2009 e sarà mirata a rinfrescare l’immagine del brand di scarpe uomo e donna e articoli in pelle in linea con il riassetto societario e le esigenze attuali del mercato mondiale. Lo stilista può vantare un curriculum invidiabile nel settore del lusso internazionale. Si possono citare gli oltre dieci anni in Sergio Rossi, prima di lanciare, nel 1994, la linea di scarpe che porta il suo nome, in tandem con il calzaturificio Iris di Giuseppe Baiardo, i periodi di attività presso le maison Louis Vuitton, Marc Jacobs e Sonia Rykiel, dove rimane rispettivamente per circa dieci anni senza dimenticare che, tra l’altro, ha già un precedente anche con la griffe bolognese.
“Ernesto – ha confermato Michele Zonno, amministratore delegato della Bruno Magli – è uno stilista che ha già collaborato con noi e nelle cui capacità abbiamo grande fiducia. Siamo convinti che sia un professionista con il giusto mix di esperienza e creatività e siamo certi che saprà apportare la necessaria ventata di energia, finalizzandola al revamping del marchio Bruno Magli”.
Bruno Magli produce e commercializza circa 270mila paia di calzature all’anno, realizza un fatturato annuale di circa 45 milioni di euro, conta 11 negozi in Italia, ha come principali mercati di riferimento, oltre all’Europa, gli Stati Uniti e il Giappone ed è distribuito in 60 Paesi nel mondo.

 

Comments are closed.