A Bergamo un negozio tanto discreto quanto sorprendente, dove tra un cioccolatino e una tazza di tè è possibile acquistare mobili dal design raffinato, realizzati con cura e con i migliori materiali.

A Bergamo, percorrendo Via Torquato Tasso fino in fondo, verso Piazzetta Santo Spirito, troverete sulla sinistra un delizioso negozio, con vetrine semplici e discrete, ma di grande eleganza, allestite con molto gusto. Fate un giro all’interno e non rimarrete delusi. La proprietaria è estremamente gentile e risponderà alle vostre domande con cortesia e calore (e poi si dice che i bergamaschi sono persone rudi e chiuse!) e vi assicuro che di domande ne avrete molte. Sì, perché Il ficobianco (www.ilficobianco.it) è davvero una sorpresa. Si tratta infatti di uno studio di arredamento, che realizza – su disegno di Mariateresa Mazza De’ Piccioli – arredamenti su misura e pezzi unici, dal design pulito, estremamente curati e costruiti con i migliori materiali. Ma non è tutto: camminando negli ambienti candidi e luminosi del negozio – 70 metri quadri dove regna un’atmosfera di pace e di relax – sui tavoli e sulle console non troverete solamente bellissime lampade e originali complementi d’arredo, ma anche delle autentiche prelibatezze: si va dai tè della Damman Frères ai cioccolatini al Brunello di Montalcino, dalle marmellate alle gelatine, fino ad arrivare alle foglie di tè che, messe nell’acqua bollente si aprono quasi per magia a rivelare il fiore di gelsomino al loro interno, che libera così tutto il suo profumo.
Se vi trovare a Bergamo e non avete troppa fretta Il ficobianco val bene una visita.

Il ficobianco
Via Torquato Tasso,143 – Bergamo
Tel. e fax: 035/224741
Orario di apertura: 10.00-12.30 e 16.00-19.30 (chiuso il lunedì)
E-mail:
Cell. 340 7282998 – 347 4678312

 

2 Responses to Il ficobianco: tra arredamenti di classe e raffinate prelibatezze

  1. giacomo says:

    Sembra molto interessante. Poi adoro Bergamo soprattutto Piazza Vecchia.

  2. Edward Phelan says:

    Non me lo dire. Io sono di Bergamo e sono innamorato della mia città natale. La Città Alta è bellissima e Piazza Vecchia un piccolo gioiello.